Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL RAID

Isreale colpisce 4 siti terroristici nella Striscia di Gaza

TEL AVIV. Dopo il razzo lanciato ieri sera da Gaza verso Israele e intercettato dall'Iron Dome nel cielo di Ashdod, l'aviazione israeliana ha colpito la notte scorsa 4 «siti terroristici» nella Striscia.

Il portavoce dell'esercito Peter Lerner ha detto che «Hamas e» responsabile di ogni attacco che viene dalla Striscia«.

Lerner ha denunciato che il lancio del razzo - avvenuto durante la terza sera della festa di
Sukkot - ha costretto la popolazione di Ashdod e delle zone vicine, dove sono risuonate le sirene di allarme, a recarsi nei rifugi.

Il razzo lanciato ieri sera da Gaza e intercettato dalla difesa antiaerea israeliana è stato rivendicato su twitter dal gruppo salafita 'Brigate Omar', che si dice affiliato all'Isis. Lo scrive Haaretz.

Stime iniziali hanno indicato invece come responsabile del lancio la Jihad islamica. Una valutazione legata al fatto che il missile lanciato ieri sera è del tipo Grad (gittata maggiore)
che risulta essere nell'arsenale dell'organizzazione a Gaza.

È la prima volta che è usato dalla guerra dell'estate 2014. Nella rivendicazione il gruppo salafita motiva il lancio con la morte di Hadeel al-Hashlamun, una palestinese di 19 anni
ferita a morte ad Hebron in Cisgiordania dopo aver tentato di accoltellare un soldato israeliano. Inoltre si cita Iman Kanjou, un'araba israeliana accusata di aver tentato di unirsi all'Isis.

Intanto in Afghanistan un folto gruppo di talebani ha attaccato ieri sera l'aeroporto di Kunduz City, la città del nord del paese caduta sotto il loro controllo due giorni fa, ma è stato respinto dalle forze di sicurezza afghane.

Lo riferisce Tolo Tv. Faiz Mohammad Amiri, vice presidente del Consiglio provinciale che si trova con i militari afghani nello scalo, ha rivolto un appello al governo affinchè sia lanciata il più presto possibile una controffensiva«.

Amiri ha precisato che «gli scontri sono durati alcune ore» e che «gli insorti si sono ritirati vista la risposta dei militari afghani» avendo subito «pesanti perdite». Il responsabile ha poi aggiunto di aver «ricevuto il rinforzo di una unità di elite ma stiamo ancora aspettando l'arrivo di un contingente militare di terra».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X