Domenica, 06 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Sgambetto a migranti, ironia dei siriani: "Fateci inciampare"
SUL WEB

Sgambetto a migranti, ironia dei siriani: "Fateci inciampare"

migranti, Sgambetto reporter, Sicilia, Mondo
La videoreporter che fece inciampare un migrante col figlio

BEIRUT. Con ironia e un velo di polemica su Internet molti siriani, profughi all'estero o in cerca di una via di fuga dal Paese in guerra, sperano di trovare sul loro cammino «qualcuno che mi faccia inciampare». Il riferimento è alla vicenda del siriano Osama Abdul Mohsen e di suo figlio, nei giorni scorsi arrivati sani e salvi in Spagna dopo che al confine con l'Ungheria erano stati vittime di uno sgambetto da parte di una giornalista locale, subito licenziata dall'emittente per cui seguiva l'afflusso massiccio di profughi alla frontiera. Il video amatoriale della loro caduta aveva fatto il giro del mondo, suscitando non solo l'indignazione pubblica ma anche l'interesse da parte di molti per le sorti dell'uomo e di suo figlio. «Sgambetto cercasi» è l'annuncio ironico apparso sulla bacheca Facebook di molti siriani. «Datemi una giornalista maleducata e arrivo in Spagna come un eroe», scrivono altri sui loro profili. Abdul Mohsen e suo figlio sono ora ospitati a Getafe, vicino Madrid. A loro è stata offerta una casa, una scuola per il bambino e un lavoro per il padre.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X