Domenica, 25 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Attacco kamikaze in Pakistan: morto il ministro degli Interni
DISPERSO IL FIGLIO

Attacco kamikaze in Pakistan: morto il ministro degli Interni

ISLAMABAD. Il ministro dell'Interno della provincia pachistana del Punjab, Shuja Khanzada, è morto nell'attentato esplosivo di oggi contro il suo ufficio a Shadi Khan, vicino ad Antock, a ovest di Islamabad. Lo riferiscono i media pachistani.  In quella che si ritiene l'operazione di un kamikaze sono morte, secondo un nuovo bilancio aggiornato, dieci persone e altre 17 sono rimaste ferite. Alcune sono ancora sotto le macerie

L'incidente è successo ad Attock, a 65 km a ovest di Islamabad. La deflagrazione ha causato il crollo del tetto. I soccorritori sono al lavoro per cercare i superstiti tra le macerie. Il ministro era nell'edificio al momento dello scoppio. Tra i dispersi c'è anche il figlio.  Alcuni testimoni hanno visto un kamikaze che si è fatto esplodere, ma per ora non è stata confermata la natura dell'incidente.  Khanzada, che aveva assunto l'incarico nell'ottobre del 2014, aveva promosso diverse operazioni anti terrorismo nella provincia.

Intanto, otto civili sono stati uccisi nelle ultime 24 ore in scontri tra gli eserciti indiano e pachistano sul fronte militarizzato del Kashmir. Diversi sono stati feriti nei bombardamenti e scambi di artiglieria che hanno colpito i villaggi lungo la linea di demarcazione. Sei delle vittime sono indiane e tra di loro c'è anche un bambino di 10 anni. Secondo New Delhi sono state uccisi da colpi di artiglieria sparati dalle truppe pachistane «senza essere provocate».

Gli incidenti sono successi nel distretto di Poonch dello stato indiano di Jammu e Kashmir. Ieri l'India celebrava il 69esimo anniversario dell'Indipendenza dal domino coloniale britannico. Sul versante pachistano, sono stati uccisi da colpi di mortaio due uomini, uno di 45 anni e l'altro di 75 anni, che insieme alla famiglia stavano andando a un matrimonio nel settore di Nakyal (distretto di Kotli). Da oltre una settimana, le truppe dei due paesi si confrontano sullla Linea di Controllo (LoC), il fronte che divide la regione himalayana, con tragiche conseguenze per la popolazione locale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X