Venerdì, 15 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Scandalo Fifa, anche Platini si scaglia contro Blatter: "Deve dimettersi e Uefa voterà il principe Alì"
L'INCHIESTA

Scandalo Fifa, anche Platini si scaglia contro Blatter: "Deve dimettersi e Uefa voterà il principe Alì"

corruzione, Scandalo Fifa, uefa, Michel Platini, Sicilia, Mondo
Il presidente dell'Uefa, Michel Platini

ZURIGO.  «La stragrande maggioranza dei paesi europei domani voterà il principe Ali». Lo ha annunciato il presidente dell'Uefa Michel Platini, da Zurigo, dopo lo scandalo corruzione che sta investendo la Fifa. Ieri l'Uefa aveva minacciato di non presentarsi all'elezione della presidenza, prevista domani. «Sono disgustato, non ne posso veramente più»: così il presidente dell'Uefa Michel Platini commenta a Zurigo l'inchiesta che ha coinvolto la Fifa.

«Sono un ammiratore della storia della Fifa, sono disgustato. Non ne posso più, è veramente troppo». Platini chiede a Blatter di dimettersi per il bene del calcio, ma lui dice di no. A raccontarlo è stato il presidente dell'Uefa, dopo una riunione speciale della confederazione europea.

«L'ho voluto incontrare di persona - ha detto - Gli ho detto che per il bene del calcio era bene se lasciava. Mi ha risposto che ora è tardi». «Faccio appello a tutte le federazioni mondiali e chiedo di votare per il principe Alì. L' Europa farà così. È importante che anche altri paesi si rendano conto che è tempo di cambiare»: così Michel Platini al termine della riunione straordinaria dell'Uefa nella quale è stato deciso di non votare Blatter alla presidenza Fifa. «Quanti voteranno? Credo 53, 54 paesi - aggiunge - ma non ne sono sicuro».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X