Mercoledì, 28 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Operazioni militari in Yemen, 500 ribelli uccisi da sauditi dal 26 marzo
I RAID

Operazioni militari in Yemen, 500 ribelli uccisi da sauditi dal 26 marzo

ROMA. Dall'inizio delle operazioni militari in Yemen, il 26 marzo, i sauditi hanno «ucciso 500 ribelli Houthi lungo la frontiera». Lo annuncia il ministero della Difesa saudita che parla di scontri al confine e di nuovi raid anche su Aden. I raid aerei sono stati 1.200. Ieri i ribelli hanno ucciso altri 3 soldati sauditi con colpi di mortaio. I caccia della coalizione a guida saudita, precisa al Arabiya, hanno colpito stamani postazioni dei ribelli Houthi nei pressi del Palazzo presidenziale di Aden, seconda città del Paese considerata una roccaforte dei filo-governativi e dove, da settimane, si combatte strada per strada. Ieri i ribelli hanno sparato colpi di mortaio contro postazioni saudite nel territorio della provincia di Najran: tre i soldati uccisi, che, secondo Riad, portano a sei il bilancio delle vittime saudite in 16 giorni di operazioni militari.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X