Mercoledì, 22 Maggio 2019
A MINSK

Crisi ucraina, frenata sull'intesa: i leader tornano a riunirsi

Una vera guerra di nervi, come prova il volto tirato dei 4 leader, con la Merkel reduce anche dal volo da Obama

MINSK. I quattro leader Putin, Poroshenko, Merkel e Hollande sono tornati a riunirsi nel formato Normandia per continuare a discutere del piano di pace per l'est ucraino. Da loro sta arrivando Heidi Tagliavini, rappresentante dell'Osce nel gruppo di contatto (Mosca, Kiev, Osce, separatisti). Il presidente ucraino Petro Poroshenko, citato dall'agenzia russa Ria Novosti avebbe detto che le condizioni proposte dalla Russia al negoziato di Minsk sono «inaccettabili».Poroshenko ha comunque precisato che «c'è ancora una speranza» che si raggiunga un compromesso per mettere fine al conflitto nel Donbass.

Dopo una storica maratona negoziale notturna di oltre 13 ore, forse la più lunga della loro carriera, Putin, Poroshenko, Merkel e Hollande avevano prima concluso a Minsk il vertice in formato Normandia per riportare la pace nel Donbass, prima di tornare a riunirsi. Una vera guerra di nervi, come prova il volto tirato dei 4 leader, con la Merkel reduce anche dal volo da Obama. La maratona ha messo a dura prova anche le decine di giornalisti che hanno deciso di attendere la fine del summit al pian terreno del palazzo dell'Indipendenza, accampandosi ovunque per brevi dormite interrotte da falsi allarmi sulla conclusione dei negoziati. Anche alcuni membri delle delegazioni presidenziali sono crollati dal sonno.

Putin ha spezzato una matita durante una delle prime fasi del negoziato sulla crisi ucraina, ieri sera al vertice di Minsk con Poroshenko, Merkel e Hollande, tradendo così il suo nervosismo: l'immagine è stata immortalata da alcuni fotografi ed ora gira sul web. Merkel e Hollande dovrebbero tenere un breve incontro dopo un colloquio tra Putin e Poroshenko, al termine del summit di Minsk sulla crisi ucraina. Lo riferisce Ria Novosti citando fonti vicine al negoziato. Putin, Poroshenko, Merkel e Hollande puntano ad ottenere un cessate il fuoco nell'est ucraino entro 48 ore: lo riferisce Ria Novosti.

Intanto, i leader delle autoproclamate repubbliche di Donetsk e Lugansk rifiutano di firmare il documento concordato dai leader del formato Normandia per far tornare la pace nel Donbass: lo riferisce la Tass.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X