Domenica, 28 Febbraio 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Isis, Gentiloni: "Un italiano è detenuto ad Erbil"
IRAQ

Isis, Gentiloni: "Un italiano è detenuto ad Erbil"

BAGHDAD. Un italiano è stato "arrestato a luglio scorso nella zona di Erbil" ed è "detenuto dal dipartimento antiterrorismo della regione autonoma curda di Erbil" e del caso "si sta occupando il consolato italiano". Lo conferma il ministro degli esteri, Paolo Gentiloni.

L'Italia e' stata informata nel settembre scorso dell'arresto di un suo cittadino da parte delle autorita' del Kurdistan iracheno, e "gli sta fornendo assistenza consolare", ha detto all'ANSA l'ambasciatore a Baghdad, Massimo Marotti. L'arresto, ha confermato l'ambasciatore, e' avvenuto in luglio, ma i diplomatici italiani non hanno ancora ricevuto gli atti da cui risultino i reati di cui e' accusato. L'italiano arrestato dalle autorita' curde irachene "era entrato nel Kurdistan dalla Turchia per unirsi all'Isis", ha affermato il presidente della regione autonoma, Massud Barzani, in un'intervista al quotidiano panarabo Al Hayat. L'uomo, ha aggiunto, "e' un italiano originario". Vale a dire non e' originario, ne' lui ne' la sua famiglia, di altri Paesi

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X