Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
ISIS

Assalto a un hotel di Tripoli: presi alcuni ostaggi, 3 i morti

Tra gli scampati all'attacco anche alcuni italiani. Sarebbero filippine le persone sequestrate dai terroristi

 LA VALLETTA. Sono tre le guardie di sicurezza libiche uccise oggi da un gruppo di uomini armati all'hotel Corinthia di Tripoli. Un tweet diffuso da un gruppo affiliato all'Isis dice che l'attacco aveva come obiettivo 'diplomatici esterì. I terroristi, tra i due e i 5, avrebbero preso ostaggi, secondo funzionari della sicurezza.Sarebbero tra due e cinque i terroristi, che rimangono tutt'ora asserragliati su uno dei piani dell'albergo di lusso, di proprietà maltese.

Le forze di sicurezza di Tripoli hanno circondato l'albergo, mentre si sentono spari da diverse zone intorno. Tutti gli altri alberghi della città sono stati evacuati.

L'Hotel Corinthia, a Tripoli, bersaglio di un gruppo armato da stamane, ospita anche cittadini italiani, che sarebbero comunque scampati all'attacco. Lo si apprende da fonti maltesi.

L'hotel ospita anche europei e turchi, oltre al premier del governo parallelo libico autoproclamatosi a Tripoli, Omar al Hassi, neanche lui presente stamane.

Il commando, dopo aver fatto esplodere un'autobomba nel parcheggio, è entrato sparando nella lobby dell'albergo e si è asserragliato con ostaggi al 26esimo piano.

Secondo fonti libiche gli ostaggi presi dai terroristi all'hotel Corinthia di Tripoli sarebbero tutti filippini, ma non se ne conosce il numero.  Nell'assalto, oltre ai tre militari libici morti, sarebbero rimaste ferite anche tre donne filippine.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X