Giovedì, 27 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Maltempo in Francia, bloccati a Torino i treni verso Lourdes: emergenza risolta
A PORTA NUOVA

Maltempo in Francia, bloccati a Torino i treni verso Lourdes: emergenza risolta

Si tratta di un convoglio composto da 13 vagoni. Molti i disagi per i malati, assistiti da medici e dagli accompagnatori dell’organizzazione che organizza i viaggi della speranza

TORINO. Circa tremila pellegrini, tra i quali centinaia di ammalati, hanno potuto riprendere il viaggio di andata per il santuario di Lourdes. È stata risolta - informa in una nota il presidente dell'Unitalsi Salvatore Pagliuca - l'emergenza legata al blocco ferroviario.

I treni delle Sezioni umbra e toscana, romana laziale, emiliano-romagnola e lombarda, campana, triveneta e piemontese «hanno finalmente ripreso il cammino del proprio pellegrinaggio - riporta il comunicato dell'Unitalsi - dopo diverse ore di sosta forzata a causa del violento maltempo che in Francia ha causato una grossa frana che ha ostruito una delle linee ferroviarie più importanti».

I DISAGI. Troppo maltempo, troppi rischi, e i treni verso Lourdes si fermano, non partono. Con tutti i disagi possibile e immaginabili per chi era già a bordo. I treni per Lourdes, con centinaia di malati e disabili a bordo, sono bloccati infatti da ieri sera nella stazione di Porta Nuova, a Torino. Si tratta di un convoglio composto da 13 vagoni. Molti i disagi per i malati, assistiti da medici e dagli accompagnatori dell’organizzazione che organizza i viaggi della speranza.

La Francia, a causa dell’ondata di maltempo che ha investito il Sud del Paese, provocando almeno sei vittime e danni ingenti alle vie di comunicazione, ha chiuso da ieri del frontiere di Nord Ovest. Altri “treni bianchi” sono fermi nella stazione di Ventimiglia. Difficile ipotizzare quando la situazione potrà risolversi. A Porta Nuova la polizia sta monitorando la situazione, mentre gli organizzatori sono in stretto contatto con le autorità francesi, in attesa di potere ripartire, ma la situazione è molto complicata.

 "Il problema del trasporto dei malati verso i santuari italiani ed europei in particolare a Lourdes è ormai diventato una vera e propria emergenza. Sono oltre seimila i malati italiani che senza un cambio di passo in questo settore rimarrebbero casa. Siamo in trattative con Trenitalia per tentare di normalizzare la situazione". Lo ha detto Salvatore Pagliuca, presidente nazionale di Unitalsi (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) in occasione della presentazione alla stampa francese del pellegrinaggio nazionale "Dallo stupore dell'annuncio alla gioia dell'incontro", che negli scorsi giorni ha preso il via proprio a Lourdes.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X