Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Contenuto sponsorizzato – Speed informa

Risparmio energetico, bastano piccoli gesti: ecco dieci regole da seguire

È fondamentale promuovere un cambio di comportamento sia a livello individuale che collettivo

Il risparmio energetico rappresenta una sfida cruciale in un mondo caratterizzato da crescenti consumi energetici e preoccupazioni ambientali. L'aumento della domanda di energia, l'incertezza delle risorse e i cambiamenti climatici pongono la necessità di adottare soluzioni innovative e strategie di gestione energetica efficienti.

Le tecnologie e le innovazioni giocano un ruolo fondamentale nel promuovere il risparmio energetico e nell'accelerare la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio. Sistemi di gestione dell'energia, edifici intelligenti, veicoli elettrici, energie rinnovabili e soluzioni digitali sono solo alcune delle soluzioni disponibili per ottimizzare l'uso delle risorse energetiche e ridurre l'impatto ambientale. Oltre alle soluzioni tecnologiche, è fondamentale promuovere un cambio di comportamento sia a livello individuale che collettivo. Piccoli gesti quotidiani, come spegnere le luci quando non sono necessarie, ridurre gli sprechi e ottimizzare l'uso degli elettrodomestici, possono fare la differenza nel ridurre i consumi energetici e contribuire alla sostenibilità ambientale.

La Giornata Mondiale del Risparmio Energetico rappresenta un'importante opportunità per riflettere sulle sfide energetiche globali e per promuovere azioni concrete volte a migliorare l'efficienza energetica e a proteggere l'ambiente. Attraverso la sensibilizzazione, l'educazione e l'adozione di soluzioni innovative, possiamo costruire un futuro sostenibile e resiliente per le generazioni future. Ognuno di noi ha un ruolo da svolgere nella promozione del risparmio energetico e nel plasmare un mondo migliore per tutti. Bastano piccoli gesti quotidiani. Spegnere le luci, rinunciare all'auto, piantare alberi, condividere i consumi. Sono alcune delle azioni per esempio del Decalogo di «M'illumino di meno», l'iniziativa per il risparmio energetico della trasmissione Caterpillar di Rai Radio 2, che si tiene in contemporanea con la Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili.

Le dieci regole da seguire

Il Decalogo invita al primo punto spegnere e far spegnere le luci di casa, dell'ufficio, del condominio e del Comune. Una cena antispreco a lume di candela è la seconda azione proposta, con ricette svuota-frigo e alimenti a basso impatto ambientale. Al terzo punto c'è la rinuncia per un giorno all'auto, con la scelta di camminare, pedalare, usare i mezzi pubblici o la mobilità condivisa. La quarta azione del Decalogo è organizzare attività di sensibilizzazione sui temi dell'efficienza energetica e della crisi climatica: parlarne con gli studenti, con i colleghi, con i clienti. Al quinto punto c'è piantare alberi, piantine e fiori, ottimi strumenti per combattere il cambiamento climatico.

Al sesto fare economia circolare, rimettendo in circolo gli oggetti che non si usano più, per esempio con uno «swap party» (una festa in cui ci si scambiano gli oggetti).
La settima azione proposta è condividere un'attività energivora, come il viaggio in auto o il wi-fi, per ridurre i consumi e ottimizzare le risorse. All'ottavo punto c'è organizzare un evento non energivoro, come un concerto unplugged, una sessione di allenamento a luci ridotte, una serata di osservazione astronomica. La nona azione proposta è fare efficientamento energetico, come sbrinare il frigo o applicare un rompigetto ai rubinetti. Decima e ultima azione è abbassare il riscaldamento, indossando abiti più pesanti.

Caricamento commenti

Commenta la notizia