Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Contenuto sponsorizzato – Speed informa

Torna la casa nido, semplice e accogliente

Le tendenze per il 2024. Gli anni della pandemia hanno lasciato il desiderio di appartamenti lineari e funzionali

Quali sono le tendenze del 2024 per l’arredamento di interni? In attesa delle proposte dei Saloni e delle manifestazioni internazionali, c’è da osservare che i primi anni post-pandemia hanno affermato una tendenza ben precisa: un nuovo modo di concepire l’arredamento, perché oggi la casa dev’essere un luogo dove essere felici di entrare alla fine di una giornata di lavoro, un luogo che ci rappresenta, e come dice un antico proverbio: la casa è lo specchio di chi la abita. Se durante gli anni del Covid abbiamo avuto più tempo per stare a casa, oggi di conseguenza emerge una riflessione ben precisa: stop agli arredi troppo avveniristici, pensati più per stupire gli ospiti che come funzionalità. Via libera invece all’interior design caldo e accogliente: è il ritorno della casa-nido dove trascorrere più tempo con i familiari e gli amici.

L’arredamento 2024 sarà quindi soprattutto funzionale e personalizzato, caratterizzato dall’utilizzo di una varietà di materiali, primi tra tutti quelli di riciclo come le plastiche biologiche. Ci vuole infatti un occhio sempre attento alla natura senza rinunciare all’eleganza ed alla contemporaneità.

Quanto ai colori il blu scuro ed i legni chiari saranno la nuova tendenza del 2024. Combinati con complementi d’arredo color oro, daranno vita a spazi contemporanei dallo stile unico ed inconfondibile. Il legno di ispirazione scandinava sarà il nuovo must, utilizzato non solo per pavimenti ma anche per rivestire pareti e soffitti.
Nelle sue tonalità grezze diventerà un punto chiave e darà un accento naturale al vostro ambiente. È importante ripristinare anche in casa una sorta di contatto con la natura. Ovviamente tutto questo cammina di pari passo con l’idea di arredamento eco sostenibile. Il legno infatti insieme al vetro ed alla pietra diventano materiali popolari e molto utilizzati. La casa, come accennato, sarà il nido dove rilassarsi e ricaricare le proprie energie.

Altro accostamento in voga è quello dei due poli opposti: il bianco ed il nero. Questa combinazione senza tempo è luminosa e non passa mai di moda. Quindi si punta a una casa semplice e funzionale, con pochi oggetti decorativi. Pochi mobili dallo stile essenziale, senza oggetti inutili ed ingombranti. Il minimalismo non è solo elegante ma offre tanti vantaggi. Un ambiente pulito ed ordinato in base alle diverse priorità, crea meno stress e solleva l’umore. Soprattutto in presenza di spazi piccoli, la combinazione di questo stile con colori tenui, conferisce un aspetto piacevole e tranquillo a tutto l’ambiente. Il vero lusso oggi non è la quantità ma la qualità nella semplificazione degli spazi.

Infine, oggi anche il vetro decorato gioca un ruolo importante nell’arredamento. Sia quello colorato che testurizzato può essere personalizzato in base alle diverse esigenze ed alla tipologia di arredamento. Utilizzato per porte, scale e piastrelle da cucina è alla moda e molto attuale. Il vetro conferisce infatti allo spazio un aspetto realistico e di tendenza. Un’ampia selezione di complementi arredo, tessile e oggettistica per la casa, tableware, profumazioni, articoli da regalo, e molto altro, sarà accomunato da un unico fil rouge: l’anima degli oggetti deve trasmettere emozioni perché frutto di creatività, innovazione, ricerca della qualità e del dettaglio.

Caricamento commenti

Commenta la notizia