Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Scarseggia il carburante, proteste da Favignana a Lipari

Vertice Schifani-Aricò per trovare le soluzioni. Il sindaco di Santa Marina Salina: «Niente materiali, cantiere fermo»

A Favignana niente più carburante per i cittadini, quello rimasto fino all’arrivo della nuova fornitura resta a disposizione per i mezzi di emergenza. E per quanto riguarda l’ossigeno al momento i due anziani di Marettimo che ne fanno uso hanno la copertura, poi nel momento in cui servirà la Regione farà la sua parte.

È un bollettino di disagi quotidiani quello che arriva dalle isole minori dove il blocco dei collegamenti diventa sempre più un’emergenza. Ieri mattina a Palazzo d’Orléans, il presidente della Regione, Renato Schifani, ha incontrato l’assessore alle Infrastrutture e alla mobilità, Alessandro Aricò, per analizzare le possibili soluzioni della delicata e complessa vicenda. Nessun dettaglio trapela sul contenuto del faccia a faccia, né è stato possibile avere una risposta da Aricò.

Lunghe file di auto quelle invece viste martedì davanti all’unico distributore Salmotor, a Lipari. Scarseggia anche il gas e problemi vi sono per l’approvvigionamento dei generi alimentari soprattutto nelle isole decentrate dell’Eolie. «A Salina – racconta il sindaco di Santa Marina Salina, Domenico Arabia – i disagi continuano a sommarsi. Ho un cantiere fermo per mancanza di materiali edili e per le merci alimentari si registrano ritardi ovviamente nelle consegne».

Un servizio completo di Laura Spanò sul Giornale di Sicilia in edicola oggi

Digital Edition
Dal Giornale di Sicilia in edicola

Scopri di più nell’edizione digitale

Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale.

Leggi l’edizione digitale
Edizione Digitale

Caricamento commenti

Commenta la notizia