Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia La Regione richiama i pensionati per non perdere i fondi del Pnrr
EDICOLA

La Regione richiama i pensionati per non perdere i fondi del Pnrr

di
Sicilia, Economia
Palazzo d'Orleans

La Regione chiama i riservisti. Per accelerare l’investimento dei fondi europei, in particolare di quelli legati al Pnrr, i direttori dei principali dipartimenti stanno arruolando i dipendenti in pensione. È a loro che affideranno la direzione dei lavori e il ruolo di responsabile del procedimento provando così a superare le carenze d’organico e a evitare il rischio di perdere risorse per scadenze non rispettate.
I primi due bandi per chiedere a chi è in quiescenza la disponibilità a tornare in azione sono stati pubblicati dal dipartimento Tecnico e dai Beni Culturali. L’obiettivo è creare un elenco di pensionati a cui attingere ogni volta che ci sarà da portare avanti il procedimento amministrativo per un progetto finanziato con fondi europei, con l’Fsc o altri canali extraregionali. E in seconda battuta si attingerà agli stessi elenchi, quando, fatta la gara e avviato l’appalto, ci sarà anche da assumere il direttore dei lavori.
Per partecipare al bando i pensionati avranno tempo fino al 31 ottobre. Di volta in volta i dipendenti in quiescenza verranno pagati attingendo al finanziamento dell’opera: il tetto è fissato al 2% del budget complessivo.

Sul Giornale di Sicilia oggi in edicola un ampio servizio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X