Mercoledì, 05 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Bonus energia esteso alle piccole aziende: a chi spetta, i requisiti
DECRETO AIUTI-TER

Bonus energia esteso alle piccole aziende: a chi spetta, i requisiti

Anche le aziende più piccole potranno beneficiare del bonus energia. Lo prevede il decreto Aiuti-ter. In pratica, sono stati potenziati e allargati i crediti d'imposta alle imprese e ai piccoli esercizi commerciali. Il bonus sociale elettrico è uno sconto sulla bolletta, previsto dal Governo e reso operativo dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, per assicurare un risparmio sulla spesa dell'energia alle famiglie in condizione di disagio economico e fisico.

Bonus energia per piccole imprese

La misura estende il credito d'imposta per far fronte alle maxi bollette delle imprese più piccole che consumano meno di 16Kwh (si partirà da 4,5Kwh). Per queste lo sconto sarà del 30% della spesa sostenuta per l'acquisto di componenti energetici dei mesi di ottobre e novembre 2022 superiore al 30% del prezzo medio riferito allo stesso periodo 2019.

Bonus energia per bar e ristoranti

Il Bonus energia è valido anche per bar e ristoranti. Sono aziende che si situano nella fascia di consumi da 4,5 KWh fino a 16 KWh. Il sostegno, per i mesi di ottobre e novembre, prevede uno sconto fiscale del 30% della spesa sostenuta per l’approvvigionamento di energie, a patto che questa sia superiore almeno del 30% a quella dello stesso periodo del 2019. Rientrano nelle piccole aziende ance le società sportive.

I requisiti

Per avere accesso all’agevolazione occorre dimostrare i maggiori costi sostenuti: le bollette devono dimostrare un aumento dei costi sostenuti almeno in ragione del 30%.

Il credito di imposta

Il credito di imposta può essere usato in compensazione oppure può essere ceduto a istituti di credito e agli intermediari finanziari autorizzati. Maggiori dettagli arriveranno quando verrà pubblicato il decreto in Gazzetta Ufficiale. In ogni caso il credito di imposta non concorre a formare reddito imponibile ai fini Ires, Irap e Irpef.

Altri sostegni alle imprese

Il credito di imposta per le piccole imprese è una delle novità ma si attendono anche altre iniziative, come una facilitazione di accesso al credito per necessità di cassa mediante accordi tra governo e banche affinché vengano erogati prestiti a tassi di interesse contenuti per permettere ai piccoli esercenti di saldare le bollette di gas ed energia elettrica.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X