Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Aerei per Lampedusa e Pantelleria, prorogata la concessione alla compagnia Dat
TRASPORTI

Aerei per Lampedusa e Pantelleria, prorogata la concessione alla compagnia Dat

enac, Marco Falcone, Sicilia, Economia

«A seguito di più di due settimane di interlocuzione e approfondimento tra il nostro assessorato, il ministero e l’Enac, si è giunti oggi alla firma della proroga delle tratte sociali per le isole minori siciliane. Avevamo già avuto modo di rassicurare tutti sul mantenimento del servizio e dei posti di lavoro, adesso possiamo confermare quel nostro impegno a tutela di collegamenti davvero vitali non solo per le comunità di Lampedusa e Pantelleria, ma anche per i traffici di varia natura e per un segmento insostituibile dell’economia turistica della Sicilia». Lo afferma l’assessore alle Infrastrutture della Regione Siciliana Marco Falcone, rendendo nota la proroga per l’estate 2022 del servizio di continuità aerea per Pantelleria e Lampedusa, affidato in concessione alla compagnia danese Dat.

«L’esito della trattativa - aggiunge - ci rasserena perché i voli per la stagione estiva, fino ad autunno inoltrato, saranno in sicurezza, ma anche perché gli adeguamenti dei biglietti dovuti ai rincari dei carburante saranno limitati al 2 per cento».

«La firma del decreto di proroga della continuità territoriale per le isole di Lampedusa e Pantelleria è un’ottima notizia. Diamo così certezza di poter contare sui collegamenti aerei, attraverso la compagnia Dat, con la Sicilia in apertura della stagione estiva». Lo dice il ministro per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini sottolineando che si tratta della soluzione «alla quale abbiamo lavorato da mesi assieme al collega Giovannini, all’assessore Falcone e in stretto contatto con la Regione Siciliana». «Non potevamo pregiudicare le opportunità per questi territori di sfruttare i flussi turistici di prossimità - prosegue la ministra - Per le loro caratteristiche e varietà, le isole italiane rappresentano una risorsa naturalistica, economica, sociale, su cui dobbiamo investire sfruttando tutte le possibilità consentite dal Pnrr e dalle altre programmazioni comunitarie destinate alle aree interne».

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X