Domenica, 26 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Pensione anticipata per i lavori usuranti, domande entro il primo maggio: come presentarle
INPS

Pensione anticipata per i lavori usuranti, domande entro il primo maggio: come presentarle

La domanda di riconoscimento di pensione anticipata per lo svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti può essere presentata entro il primo maggio. È quanto ricorda l’Inps con il messaggio 1201/2022.

Chi può richiedere la pensione anticipata per lavori usuranti

Si tratta dei lavoratori che maturano i requisiti fra il primo gennaio e il 31 dicembre del 2023. Possono presentare la domanda anche i lavoratori dipendenti del settore privato che hanno svolto lavori particolarmente faticosi e pesanti e che raggiungono il diritto alla pensione di anzianità con il cumulo della contribuzione versata in una delle gestioni speciali dei lavoratori autonomi, secondo le regole previste per dette gestioni speciali.

Quali sono i lavori usuranti

Nella categoria di lavoratori di attività usuranti rientrano quelli impegnati in mansioni particolarmente impegnative per il fisico; soggetti che hanno lavorato in galleria, cava o miniera, ad alte temperature, in cassoni ad aria compressa, che hanno svolto attività per l’ asportazione dell’ amianto, di lavorazione del vetro cavo; vi rientrano anche i lavori svolti dai palombari e quelli espletati in spazi ristretti; lavoratori notturni, ovvero quelli che svolgono la propria attività durante la notte per almeno 6 ore, per un minimo 64 giorni all’anno, o i lavoratori che prestano la propria attività per almeno 3 ore tra la mezzanotte e le cinque del mattino, per periodi che corrispondono a un intero anno di lavoro; lavoratori addetti alla linea di catena, come per esempio quelli impegnati all’interno di un processo produttivo in serie, le cui attività siano caratterizzate dalla ripetizione costante dello stesso ciclo lavorativo su parti singole di un prodotto finale; conducenti di veicoli con capienza complessiva non inferiore a 9 posti, che svolgano servizio pubblico di trasporto collettivo. Il periodo minimo di attività considerata lavoro usurante è pari a 7 anni, i quali dovranno essere svolti negli ultimi 10 anni di lavoro, o per almeno la metà della vita lavorativa totale.

Anzianità contributiva ed età

Occorre avere un’anzianità contributiva di almeno 35 anni (utile per il diritto alla pensione di anzianità) e, se lavoratori dipendenti, di un’età minima di 61 anni e 7 mesi, fermo restando il raggiungimento di quota 97,6 ovvero, se lavoratori autonomi, di un’età minima di 62 anni e 7 mesi, fermo restando il raggiungimento di quota 98,6.

Pensione anticipata lavori usuranti, come presentare la domanda

La domanda deve essere presentata entro il primo maggio 2022 per coloro che perfezionano i requisiti dal primo gennaio 2023 al 31 dicembre 2023. Andrà presentata telematicamente, corredata dal modulo “AP45” e dalla documentazione minima richiesta.

Domanda presentata oltre i termini

Nel caso in cui la domanda venga presentata oltre i termini, e sempre che sia accertato il possesso dei requisiti prescritti, la decorrenza della pensione è differita secondo queste scansioni temporali: un mese, per un ritardo della presentazione inferiore o pari a un mese; due mesi, per un ritardo della presentazione superiore a un mese e inferiore a tre mesi; tre mesi, per un ritardo della presentazione pari o superiore a tre mesi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X