Martedì, 07 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Reddito di cittadinanza, nuovo Isee per il rinnovo: quando serve richiederlo
LA MISURA

Reddito di cittadinanza, nuovo Isee per il rinnovo: quando serve richiederlo

reddito di cittadinanza, Sicilia, Economia

Novità per quanto riguarda il reddito di cittadinanza, che è in pagamento in questi giorni. Per presentare la domanda sarà infatti necessario un Isee in corso di validità. Quindi se ne deve richiedere uno nuovo? Non necessariamente, anzi.

Significa solamente che in generale non servirà richiedere un nuovo Isee, visto che tutti coloro che ad oggi percepiscono il sostegno lo hanno per forza aggiornato al 2020, altrimenti non avrebbero potuto richiedere il reddito di cittadinanza.

Ci sono però delle eccezioni, come quelli rappresentati da coloro che chiederanno il rinnovo il prossimo anno e nel frattempo non hanno provveduto al rinnovo dello stesso. Visto quanto detto in precedenza, infatti, potrebbe succedere che si smette di fruire del Reddito di Cittadinanza nel 2020 mentre la nuova domanda si ripresenta nel 2021, e in questo caso servirà prima richiedere l’Isee aggiornato e poi inoltrare la nuova domanda.  Per chi vuole un ricalcolo del beneficio più favorevole c’è anche l’opzione rappresentata dall’Isee corrente, il quale andrà rinnovato ogni sei mensilità.

Il nuovo Isee  andrà richiesto ovviamente anche da coloro per i quali nel frattempo l’Isee corrente è scaduto; questi dovranno produrre una Dsu aggiornata per far sì che il Reddito di Cittadinanza gli venga nuovamente riconosciuto, ovviamente in rispetto di tutti i requisiti.

Il reddito di cittadinanza, ricordiamo, permette alle famiglie a basso reddito di acquistare la spesa e anche i medicinali. Ma non solo, con il sussidio è possibile anche pagare le bollette di acqua, gas e luce. Non tutti sanno però che gli importi di queste utenze, per i percettori del reddito di cittadinanza, possono essere abbassati grazie ai bonus sociali.

E nonostante la bocciatura da parte della Corte dei Conti, pare cadere l'ipotesi della cancellazione del reddito di cittadinanza e, al momento, sembra che non cambieranno le regole di erogazione del sussidio. Almeno questo lascia trasparire una bozza del governo giallorosso. Potrebbe al massimo essere rivisto il sistema dei centri per l'impiego e quindi le modalità di assegnazione dei contratti di lavoro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X