Giovedì, 09 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Pensioni di giugno, pagamento in anticipo: ecco quando, il calendario
INPS

Pensioni di giugno, pagamento in anticipo: ecco quando, il calendario

Il pagamento delle pensioni di giugno arriverà in anticipo, come accaduto anche nei mesi di aprile e maggio. Ad annunciarlo l'Inps che ha anche fornito le istruzioni relative al cedolino mensile che consente di verificare l’importo erogato ogni mese e a cui si può accedere attraverso il servizio on line ma anche il calendario con il quale verranno erogate.

PAGAMENTO PENSIONI DI GIUGNO: QUANDO VERRANNO ACCREDITATE. Il pagamento anticipato delle pensioni per i mesi di aprile, maggio e giugno è stato stabilito con l’ordinanza del Consiglio dei Ministri numero 652 del 19 marzo 2020. L'accredito avverrà a partire da giorno 27 maggio e in ordine alfabetico:

  • 27 maggio  mercoledì      dalla A alla B
    28 maggio  giovedì        dalla C alla D
    29 maggio  venerdì       dalla E alla K
    30 maggio  sabato (mattina)   dalla L alla P
    1°  giugno   lunedì         dalla Q alla Z

In ogni caso, viene precisato dall'Inps: "Trattandosi esclusivamente di una anticipazione del pagamento, il diritto al rateo di pensione si matura comunque il primo giorno del mese. Di conseguenza, nel caso in cui dopo l’incasso la somma dovesse risultare non dovuta, l’INPS richiederà la restituzione".

PENSIONI DI GIUGNO: CONVENZIONE POSTE E CARABINIERI. Anche per questo mese è attiva la convenzione tra Poste italiane e carabinieri riservata ai pensionati di età pari o superiore a 75 anni che vivono soli o lontano dai familiari che possono richiedere la consegna delle pensioni di giugno direttamente a casa.

PAGAMENTO DELLE PENSIONI DI INVALIDITÀ. Anche il pagamento delle pensioni di invalidità avverrà in ordine alfabetico. Inoltre, dal momento che a causa dell'emergenza coronavirus le visite di conferma sono andate incontro a sospensione, le pensioni di giugno di invalidità verranno erogate ma in via provvisoria. Ciò vuole dire che potrà essere richiesta la restituzione degli assegni qualora il giudizio medico-legale non ne confermasse la validità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X