Martedì, 07 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Pensioni, il presidente Inps: "Fino a maggio i soldi ci sono. Bonus di 600 euro? Ecco a chi spetta"
CORONAVIRUS

Pensioni, il presidente Inps: "Fino a maggio i soldi ci sono. Bonus di 600 euro? Ecco a chi spetta"

coronavirus, pensioni, Sicilia, Economia
Pasquale Tridico

Pensioni e bonus al tempo del coronavirus. Il presidente dell'Inps Pasquale Tridico, intervenuto a diMartedì, ha chiarito che arriverà un decreto ad aprile per fare chiarezza sul futuro prossimo delle pensioni. Nonostante l'emergenza e le misure del govenno, l'assegno ai pensionati è al momento al sicuro.

"Abbiamo i soldi per pagare le pensioni fino al momento in cui è stato sospeso il pagamento dei contributi - ha detto -. Quindi fino a maggio non c'è problema di liquidità anche perchè possiamo accedere ad un 'tesoretto' che è il Fondo di Tesoreria dello Stato. Dopo di che immagino che in aprile ci sarà un altro decreto che dovrà anche dire cosa succederà alla sospensione dei contributi".

Tridico fa riferimento al decreto-legge del 2 marzo scorso che ha disposto la sospensione degli adempimenti e del versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a causa dell’emergenza coronavirus. Secondo il provvedimento governativo, sono sospesi  i contributi previdenziali e assistenziali con scadenza legale di adempimento e di versamento dal 23 febbraio al 30 aprile 2020.

Il provvedimento, come ha chiarito una circolare Inps, dispone che "gli adempimenti e i versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria sospesi vengano effettuati, a far data dal primo maggio 2020, senza applicazione di sanzioni e interessi. La ripresa dei versamenti potrà avvenire anche mediante rateizzazione, fino ad un massimo di cinque rate mensili di pari importo, senza applicazione di sanzioni e interessi, a decorrere dal mese di maggio 2020. Entro la stessa decorrenza dovranno essere versate in unica soluzione le rate sospese dei piani di ammortamento già emessi, la cui scadenza ricada nel periodo temporale interessato dalla sospensione".

I SINDACATI. E dopo le parole di Tridico è intervenuto il sindacato dei pensionati della Cgil che considera "incaute" le parole del presidente dell'Inps. "Il suo allarmismo non serve - scrive il segretario generale dello Spi Cgil , Ivan Pedretti - e rischia di mettere in apprensione milioni di pensionati, peraltro già pesantemente colpiti dalla conseguenza del virus. Il presidente pensi piuttosto a come fare fronte per evitare che ciò accada e si risparmi queste uscite inutili e dannose".

BONUS. Tridico ha anche spiegato che il bonus di 600 euro "è previsto per 5 milioni di autonomi: si riferisce a marzo e sarà accessibile dal sito dell'Inps".

A CHI SPETTA IL BONUS. Il bonus - ricorda Tridico - è previsto per autonomi, turismo, lavoratori agricoli, spettacolo e professionisti: "Basterà un pin da richiedere direttamente sul sito Inps con un messaggio di conferma sul cellulare". Le procedure sul sito - aggiunge - "dovrebbero essere attivate dalla prossima settimana" e "non c'è un requisito per accedere se non per il turismo per il quale bisognerà dimostrare di aver lavorato fino al 17 marzo". Insomma "una sorta di reddito di cittadinanza universale".

E l'ora dei bonus è in arrivo. "Dalla prossima settimana saranno aperte le procedure per accedere ai 5 bonus: partite Iva, autonomi, lavoratori agricoli, del turismo e dello spettacolo", ha chiarito Tridico, parlando su Raiuno delle misure previste dal Cura Italia. Le domande per la cassa integrazione e per il congedo sono già attive. Per i bonus verrà attivata sul sito dell'Istituto una "procedura semplificata con un Pin semplificato".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X