Domenica, 31 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Cantieri e viabilità, Musumeci: "La burocrazia è il nemico della Sicilia"
INFRASTRUTTURE

Cantieri e viabilità, Musumeci: "La burocrazia è il nemico della Sicilia"

regione siciliana, Nello Musumeci, Sicilia, Economia
Il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci

«In Sicilia i nemici sono la legge nazionale vigente e la burocrazia. Alla Regione l’ultimo concorso risale al 1991: su 13mila dipendenti regionali il più giovane ha 51 anni. Per lo più sono poco motivati, si preoccupano dell’Anac e sono lenti. Per ovviare, almeno sul fronte della viabilità disastrata, provai un anno e mezzo fa a chiedere al governo nazionale o di restituire poteri e fondi alle province o di nominare un commissario: l’allora ministro mi chiese di indicare un nome, feci quello del provveditore regionale Gianluca Ievolella, un dirigente statale, ma da allora non si è fatto nulla». Così il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, durante l’incontro con i costruttori dell’Ance, a Palermo.

«Ecco che oggi - ha detto - di fronte a questa nuova emergenza torno a chiedere a Palazzo Chigi un piano straordinario di investimenti pubblici al Sud e in Sicilia con la concessione di poteri commissariali tipo 'Genova' per la riapertura dei cantieri, non solo di quelli delle incompiute, ma anche di tutte le nuove opere finanziate con i fondi Ue, Fsc e dell’edilizia scolastica».

Musumeci è convinto che «l'Anas non sia più in grado di risolvere situazioni di emergenza in tempi brevi: il ponte Himera interrotto da 5 anni è l’emblema della sua inefficienza».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X