Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
DL FISCO

Manovra, salta il taglio dell'Iva sugli assorbenti

manovra, Sicilia, Economia

Niente taglio dell'Iva per gli assorbenti femminili. La commissione Finanze della Camera ha dichiarato inammissibile l’emendamento al Dl Fisco che chiedeva una riduzione dal 22% al 10% dell’Iva su una serie di prodotti igienici femminili, fra cui appunto gli assorbenti.

L'emendamento, con prima firmataria Laura Boldrini, del Pd, era stato presentato da una trentina di parlamentari sia di maggioranza sia di opposizione. «Insieme ad altre 32 deputate di vari gruppi politici, sia di maggioranza che di opposizione, ho sottoscritto un emendamento al decreto fiscale che riduce dal 22 al 10% l’Iva sui prodotti sanitari e igienici femminili Perchè non sono beni di lusso ma una necessità! #NoTamponTax», aveva scritto Boldrini sui social nei giorni scorsi.  L'emendamento però è saltato.

Stop a sospensione concessioni delle spiagge

Stop anche alla sospensione nel 2020 dei pagamenti sui canoni delle concessioni delle spiagge. La commissione ha 'bocciato' l’emendamento M5s, a prima firma Corneli, che sospende fino al 31 dicembre 2020 i pagamenti dei canoni di affitto degli stabilimenti balneari, in attesa di una complessiva revisione del sistema delle concessioni demaniali marittime. La proposta di modifica prevede anche il blocco dei  procedimenti di sospensione, revoca e decadenza della concessione, a causa del mancato versamento del canone demaniale. La misura vale anche in caso di procedimenti di riscossione coattiva degli importi iscritti a ruolo.  Dichiarato inammissibile anche l’emendamento Pd, a prima firma del deputato Umberto Buratti, che prevede norme sulla determinazione del canone per le concessioni demaniali marittime.

Stop a bonus per airbag moto

Salta anche il bonus per gli airbag da moto.  La Commissione Finanze della Camera ha bocciato l’emendamento M5s al decreto fiscale che prevede una detrazione d’imposta del 26%, per una spesa fino a 500 euro, per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale airbag per i conducenti e i passeggeri di ciclomotori e motocicli. La proposta di modifica prevedeva inoltre che il bonus salga al 50% se la spesa è sostenuta successivamente e nello stesso anno d’imposta dell’acquisto di un ciclomotore o un motociclo nuovo, elettrico o con motore a scoppio che sia conforme alla normativa europea antinquinamento Euro5 o successive.

In totale, la commissione Finanze della Camera ha dichiarato inammissibili circa 300 emendamenti al dl fiscale su oltre 900 proposte di modifica presentate. Alcuni emendamenti potrebbero essere riammessi all’esame e, secondo quanto riferito dal presidente della Commissione, Carla Ruocco, le proposte di modifica che saranno votate, a partire da lunedì, saranno circa 600-700.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X