Mercoledì, 11 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
COLLEGATO

Regione senza soldi, in bilico la stabilizzazione dei 5mila Asu

Il blocco della spesa imposto dal Governo all'Ars non dovrebbe interferire con la stabilizzazione dei 5.300 Asu. Secondo quanto si evince da un articolo a firma di Giacinto Pipitone in edicola oggi sul Giornale di Sicilia, infatti, la norma sarà mantenuta nel cosiddetto Collegato, la manovrina che l'Ars dovrebbe votare domani. Tutto, però, passerà prima dal voto dell'Ars e poi dall'esame del consiglio dei ministri. Insomma, la certezza assoluta di una fumata bianca ancora non c'è.

L'articolo che stabilizza gli Asu, spiega Pipitone, si sarebbe "salvato" perché non prevede uscite aggiuntive rispetto a quelle già preventivate per pagare gli stipendi da precario a questo personale. "Entro il 2020 dovranno essere completate tutte le procedure di stabilizzazione per i lavoratori Asu della Sicilia - hanno illustrato i deputati regionali del Movimento 5 Stelle Giovanni Di Caro, Valentina Zafarana e Antonio De Luca -. Gli enti utilizzatori avranno 90 giorni dall'entrata in vigore dalla legge per completare le procedure di stabilizzazione, anche con fuoriuscite e mobilità verso altri enti. In caso di inadempienza, provvederà direttamente l'assessorato regionale al Lavoro che procederà alle stabilizzazioni". Ma secondo i sindacati, il sistema non funzionerà.

L'articolo completo nell'edizione del Giornale di Sicilia oggi in edicola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X