Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'INDAGINE

Acquistare casa, Sicilia in controtendenza: resta bassa la disponibilità di spesa

di

Se a livello nazionale è in crescita la percentuale di acquirenti che destina più soldi all'acquisto di una casa, la Sicilia si conferma in controtendenza. Nell'isola infatti la maggior parte si concentra in una fascia di prezzo modesta: entro i 120 mila euro. Sono questi i dati emersi dal rapporto dell’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, che ha analizzato la disponibilità di spesa per l’acquisto della casa a Gennaio 2019.

In Sicilia infatti il 47,2% degli acquirenti ha una disponibilità di spesa inferiore ai 120mila euro e il  28% tra i 120 e i 169 mila euro. Nel capoluogo siciliano, è addirittura il 53,5% a stare nella prima fascia, il 28,1% nella seconda. Basse le percentuali della fascia 169-249mila euro (17% a livello regionale) e ancora meno in quella tra i 250 e i 349mila euro (7%).

Il trend nazionale invece è un altro: aumenta infatti la percentuale di chi destina un capitale più elevato all’acquisto della casa, anche in seguito alla ripresa dei prezzi che sta interessando alcune grandi città. Roma e Milano, per esempio, dove la maggioranza delle richieste riguarda immobili dal valore compreso tra 250 e 349 mila €: 24,4%. Ma anche Firenze  con una maggiore concentrazione nella fascia compresa tra 170 e 249 mila € (34,9%).

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X