Sabato, 29 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Istituto Vino e Olio, processo per il maxi-debito: a giudizio due ex dirigenti
CORTE DEI CONTI

Istituto Vino e Olio, processo per il maxi-debito: a giudizio due ex dirigenti

Costosissime missioni in Paesi stranieri per lanciare il vino siciliano all'estero, ma producendo «spese inutili e non autorizzate». Mentre per portare avanti la "missione", sarebbero stati fatti accordi  «illegittimi e in conflitto di interessi» con consulenti e partner privati. Sono queste le cause che, secondo la Procura della Corte dei Conti, avrebbero generato un maxi debito di 8 milioni di euro, maturato fra il 2011 e il 2015, che avrebbe messo in ginocchio l'ex Istituto Vite e vino. Ne dà notizia un articolo di Giacinto Pipitone sul Giornale di Sicilia.

Ieri i magistrati contabili hanno citato in giudizio i due ex dirigenti dell'Istituto, Dario Cartabellotta (anche ex assessore regionale all'Agricoltura) e Lucio Monte. Al primo viene chiesto un risarcimento danni di un milione e 34 mila euro, al secondo di un milione e 763 mila euro.

Tutti i dettagli nel Giornale di Sicilia in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X