Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'INCONTRO

Agrigento, i 150 lavoratori della Hydrotecne temono per il loro futuro: vertice con i sindacati

I lavoratori della Hydrotecne, la società controllata da Girgenti Acque, temono per il loro futuro lavorativo. I 150 impiegati hanno paura di essere licenziati e questo dopo l’interdittiva antimafia della Prefettura nei confronti di Girgenti Acqua e il conseguente commissariamento

Lo scorso venerdì sera i lavoratori hanno incontrato i segretari provinciali delle sigle sindacali dei metalmeccanici di Cgil, Cisl e Uil. Presente anche il segretario generale della Uiltec Uil Giovanni Manganella.

I sindacalisti hanno cercato di rassicurare tutti i dipendenti della Hydrotecne spiegando che, qualora si dovesse arrivare a dei nuovi licenziamenti, non potrebbero che essere dei licenziamenti collettivi quindi riguarderebbero non solo la Hydrotecne ma anche la Girgenti Acque.

Un prossimo incontro con il commissario straordinario è stato fissato per il 10 gennaio e i sindacati torneranno a sollevare la questione Hydrotecne che, per gestione, indirizzo e direzione, è collegata a Girgenti Acque.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X