Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Il miele siciliano buono e sicuro: i risultati di una ricerca
LO STUDIO

Il miele siciliano buono e sicuro: i risultati di una ricerca

di

PALERMO. Il miele siciliano è sicuro perché non contiene pesticidi. In agricoltura, infatti, per misurare il grado d’inquinamento del terreno basta analizzare il miele che le api producono.

Veri e propri sensori viaggianti, questi insetti hanno un ruolo primario come bioindicatori degli antiparassitari nell’ agroecosistema per stabilire se le aree dove suggono il nettare contengono pesticidi o metalli pesanti.

Sono questi i risultati di laboratorio contenuti in un piano di monitoraggio regionale effettuato dai ricercatori dell’area chimica dell’Istituto zooprofilattico della Sicilia e concordato con l’assessorato regionale alla Salute. Il commissario straordinario dell’Istituto, Salvatore Seminara, spiega che «i dati dell’indagine sono stati un ottimo strumento per attuare un piano di mitigazione delle attività agricole in quelle aree ritenute più a rischio e preservare, al tempo stesso, gli esemplari di api presenti».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X