Mercoledì, 02 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Ocse, crescita stabile nell'Eurozona ma in Italia primi rallentamenti
IL RAPPORTO

Ocse, crescita stabile nell'Eurozona ma in Italia primi rallentamenti

ROMA. «Crescita stabile» per l'area Ocse, Gippone e area Euro. Mentre in Italia ci sono segnali di un «allentamento della crescita». Lo rileva il superindice Ocse per il mese di ottobre.

L'indicatore segnala invece una crescita in aumento in molte delle maggiori economie avanzate e in rafforzamento nelle maggiori economie emergenti. Nello specifico, cui sono segnali di crescita in aumento per gli Usa, Canada, Germania e Francia. Anche nel Regno Unito ci sono segnali di «miglioramento nel breve termine - si legge in una nota -, nonostante persista un'incertezza sulla natura dell'accordo che il Regno dovrebbe chiudere con l'Ue».

Crescita in aumento anche per Cina e India in particolare, e anche in Brasile e Russia, anche se da livelli più bassi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X