Giovedì, 23 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Rifiuti trasportati fuori dalla Sicilia Vertice a Roma, primo sì dal ministero
L'EMERGENZA

Rifiuti trasportati fuori dalla Sicilia
Vertice a Roma, primo sì dal ministero

di

PALERMO. Per smaltire i rifiuti accumulati nelle ultime settimane, torna l'ipotesi degli autocompattatori che dalla Sicilia vadano a scaricare verso altre regioni. Ipotesi che ieri è stata messa sul tavolo a Roma dove sono volati il presidente della Regione Rosario Crocetta, l'assessore ai Rifiuti Vania Contrafatto e il dirigente generale del Dipartimento, Maurizio Pirillo, per incontrare il ministro Gian Luca Galletti e il suo staff.

Il vertice a Roma. Nel corso dell'incontro è stato fatto il punto sull'accordo di un mese fa e sulle ultime disposizioni per uscire dall'emergenza. «L' incontro è andato bene -dice Crocetta - abbiamo spiegato criticità, ritardi e inadempienze».
L' accordo prevedeva anche la possibilità di portare i rifiuti fuori dalla Sicilia. Al ministro Crocetta e Contrafatto hanno spiegato che in questo momento serve soprattutto smaltire i rifiuti arretrati. Ed è su questo che è stato ipotizzato il ricorso ad altre regioni.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE  

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X