Giovedì, 29 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Tirocini gratuiti in azienda per under35 tra Palermo, Messina e Catania
PROGETTO SICILI

Tirocini gratuiti in azienda per under35 tra Palermo, Messina e Catania

PALERMO. Cento tirocini formativi, gratuiti,  in azienda rivolti a giovani dai 18 ai 35 anni, per incentivare l'inserimento lavorativo e promuovere la legalità. È il progetto "Sicili", finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, nell'ambito dei fondi del Piano di azione e coesione - Giovani del no profit.

Il programma, nato con la finalità di sensibilizzare i ragazzi al tema della legalità, è promosso dall'associazione Dialoghi Onlus, ente capofila, insieme con il Movimento Consumatori Palermo e le tre onlus Stupendamente, la Nuova Triskele e l’Agrumeto.

A partire da luglio, le associazioni selezioneranno 100 giovani under 35,  tra Palermo, Catania e Messina, che potranno svolgere un periodo ditirocinio, non retribuito, direttamente in azienda. Gli stage avranno una durata complessiva di 100 ore, da completare nell’arco di due mesi. Il progetto non prevede una selezione di figure professionali specifiche. "Sarà valutato soprattutto l’aspetto motivazionale dei candidati - spiega Monica Gramagnolo, responsabile e coordinatrice di Sicili -. Le aziende in cui svolgere i tirocini, infatti, saranno scelte e contattate anche in base alle attitudini e alle competenze di ciascun tirocinante”.

Intanto, hanno presentato richiesta di adesione circa 40 aziende, con sede per lo più tra Palermo e provincia, e operanti nei settori più disparati: dalla ristorazione e gastronomia, come bar e pasticcerie; al turismo, con hotel e alberghi, fino a una società di amministrazione condominiale.

A fine progetto, verranno assegnate 10 borse di studio, dal valore di 1000 euro ciascuna, ai giovani stagisti che si saranno distinti per serietà e competenza. "Sicili unisce inserimento lavorativo e legalità, perché parte dal presupposto che è proprio laddove c'è maggiore disoccupazione che le condotte illegali fanno presa. L'educazione al lavoro e alle regole diventa un mezzo per promuovere concretamente la legalità. Inoltre, viene data l’opportunità ad aziende e giovani di conoscersi direttamente. Non avviene in tutti i casi, ma talvolta lo stage può creare le basi per  futuro rapporto lavorativo", conclude Gramagnolo.

I giovani interessati a partecipare al progetto hanno ancora qualche giorno di tempo per candidarsi. I termini per le prime selezioni scadranno domani, giovedì 30 giugno, ma saranno riaperti qualche settimana dopo. Si può presentare richiesta allo sportello Inform@giovani, che si trova a Palermo in Cortile Polito n°6, a Pallavicino (lunedì e venerdì dalle 10 alle 12 e martedì dalle 16 alle 18) o  nel nuovo sportello, sito all'interno dell'Ospedale Cervello - edificio A - sesto piano (tutti i giovedì mattina dalle 10 alle 13).  Oppure effettuare la registrazione sul sito del progetto al seguente indirizzo: www.sicili.altervista.org. Le aziende interessate invece possono contattare direttamente la coordinatrice del progetto, al numero: 3281541976.

Per maggiori informazioni, si può infine visitare la pagina Facebook di “Sicili”, dove viene costantemente aggiornato anche l'elenco delle imprese che si sono rese disponibili ad attivare i tirocini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X