Martedì, 27 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Piazza Affari si conferma debole, Banco Popolare sempre più giù
BORSE

Piazza Affari si conferma debole, Banco Popolare sempre più giù

MILANO. Avvicinandosi a metà giornata Piazza Affari si conferma debole (Ftse Mib -0,4%) appesantita dalla banche, mentre tutte le altre Borse europee sono chiaramente positive.

In attesa dell'Eurogruppo, Francoforte cresce dell'1,8% (trainata da Volkswagen e Deutsche bank che salgono di quasi il 4%), Parigi dell'1,3%, Madrid di un punto e Londra dello 0,5%, con Atene in rialzo dello 0,4%. A Milano peggiora il Banco popolare (-6% a 5,1 euro) dall'avvio di seduta sull'ottovolante, con la Bpm e Mps che perdono oltre il 4%, Ubi, Carige e Bper circa il 3%.

In Piazza Affari, in un clima molto nervoso, sono insomma tornate le vendite sul settore bancario che avevano contraddistinto la prima mattinata, con Unicredit che cede il 2%. Intesa tiene su una perdita frazionale, Mediolanum frena su un rialzo dello 0,9% dopo la fiammata che aveva preceduto la diffusione della trimestrale, mentre negli altri comparti corre Campari sui dati: il titolo, passato anche dall'asta di volatilità, sale del 4% a 8,8 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X