Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
SINDACATI

Ferrovieri sul piede di guerra in Sicilia, sciopero di 24 ore

PALERMO. Le segreterie regionali Filt Cgil, Uilt Uil e Orsa hanno proclamato, per venerdì prossimo, uno sciopero di 24 ore contro quello che, in una nota, definiscono «l'atteggiamento di chiusura e di sfida che ha assunto il vertice di Trenitalia in Sicilia».

«L'assenza di risposte su temi importanti quali la sicurezza e la carenza di organico nelle qualifiche nevralgiche legate all'esercizio costringe il sindacato a continuare nella protesta - dichiara Orsa Sicilia - per comprendere anche come la società Trenitalia intenda rispettare in neo contratto di servizio».

«Siamo convinti che alla luce di quanto sottoscritto nel contratto ponte di servizio tra Regione Sicilia e Trenitalia - aggiungono Filt, Uilt e Orsa - sia necessario il pieno coinvolgimento dell'assessorato ai Trasporti affinchè vigili sui necessari interventi strutturali e organizzativi di Trenitalia in Sicilia per assicurare all'utenza alti standard di efficienza e qualità sia per i treni del trasporto regionale di cui ha titolarità diretta la Regione che i treni a lunga percorrenza che rivengono dal Contratto di Servizio con lo Stato».

I sindacati, conclude la nota, si «scusano con l'utenza Siciliana per i disservizi che arrecheremo, consci che la tutela dell'occupazione e il miglioramento della qualità dei servizi ferroviari in Sicilia vedrà gli utenti pendolari condividere e supportare la nostra lotta».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X