Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Formazione in Sicilia, già da cambiare i bandi per i corsi
LA PROROGA

Formazione in Sicilia, già da cambiare i bandi per i corsi

di
L’assessore Marziano tende una mano agli enti gestori. L’inizio delle lezioni potrebbe slittare anche al mese di marzo
corsi di formazione, formazione professionale, Bruno Marziano, Sicilia, Economia
L'assessore regionale alla Formazione, Bruno Marziano

PALERMO. Appena pubblicati, i bandi per dare il via ai corsi di formazione devono già essere modificati. E così la prima campanella slitterà almeno di un altro mese e potrebbe non squillare prima di febbraio, forse anche dopo.

È il frutto di una rivoluzione che il neo assessore Bruno Marziano ha annunciato dopo aver incontrato i titolari degli enti gestori dei corsi. L’assessore è pronto ad accogliere le richieste di modifiche ai bandi predisposti da Mariella Lo Bello (oggi alle Attività produttive) ma chiede a sua volta di bloccare un fenomeno che si sta diffondendo a macchia d’olio nel sistema.

Per poter far scattare un aumento dei finanziamenti regionali, in base al bando della Lo Bello, gli enti dovrebbero assumere per recuperare almeno in parte i circa 3 mila esuberi registrati negli anni scorsi. «Ma alcuni enti - commenta Marziano - stanno assumendo costringendo subito i lavoratori a mettersi in aspettativa in attesa che inizino le lezioni». Marziano tende una mano agli enti, annunciando le modifiche ai due bandi per i corsi tradizionali (160 milioni) e per quelli del cosiddetto obbligo formativo (40 milioni) che integrano l’istruzione scolastica.

Gli enti hanno chiesto di modificare le griglie all’interno dei quali vengono classificati e che presuppongono ovviamente una diversa erogazione di finanziamenti. Più chiaramente, se un ente assume e fa crescere quindi il numero dei dipendenti, cambia griglia e incassa di più. E lo stesso vale per altri parametri. Tuttavia queste griglie non soddisfacevano gli enti più grandi, che si ritenevano penalizzati a vantaggio dei piccoli.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X