Martedì, 21 Maggio 2019
TRASPORTI

Privatizzazione delle Ferrovie, Delrio: "Ma la rete resta pubblica"

ferrovie, trasporti, Trenitalia, Graziano Delrio, Sicilia, Economia
Il ministro dei Trasporti Graziano Delrio

ROMA.  «Stiamo lavorando al dossier Ferrovie da tempo. Il decreto del presidente del Consiglio per l'avvio della quotazione della società è quasi pronto, questione di giorni. Da quel momento si avvierà una nuova fase anche per i vertici aziendali». Lo afferma alla Stampa il ministro dei Trasporti Graziano Delrio che in merito alla possibilità di scorporare Rfi da Trenitalia mettendo sul mercato solo la seconda, fa sapere: «La mia opinione, sulla quale credo stia convergendo il governo, è che l'infrastruttura debba rimanere in mano pubblica. Lo dico più esplicitamente: io sono contrario alla quotazione della rete insieme ai treni. In tutta Europa l'infrastruttura ferroviaria è a maggioranza pubblica e neutrale, al servizio dei cittadini e della concorrenza. Persino in Gran Bretagna, dove era stata malamente privatizzata, la rete sta tornando sotto il controllo dello Stato». «Una volta salvata la maggioranza pubblica dei binari - sottolinea dunque il ministro - sono disposto a discutere di ogni altra soluzione su quanto e come quotare il resto, a partire da Trenitalia». «Sul ponte di Messina - afferma poi Delrio - la penso come Renzi: ci sono diverse priorità da realizzare, poi si potrà iniziare a discuterne».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X