Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Crocetta quater già politicamente morto?
L'ANALISI

Crocetta quater già politicamente morto?

di

Aspettavamo un nuovo governo alla Regione. Ora la nuova giunta è nata. Ma non sappiamo se c'è. Il presidente Crocetta ha comunicato i nomi degli assessori. Ma dopo pochi secondi il segretario del Pd, maggior partito di maggioranza, ha bocciato la lista. Ed ora? Promettevano un governo politicamente più forte del precedente. Con dentro i big dei partiti. Per attuare riforme, soprattutto in materia di spesa pubblica. Per rassicurare meglio e di più il governo centrale. Per ottenere solidarietà e attenzioni (dunque soldi). Per superare intanto una crisi finanziaria sempre più acuta. Per promuovere la crescita accelerando i percorsi di spesa possibili (a cominciare da fondi europei). Invece siamo a un governo più debole del precedente. In Sicilia le frane frantumano le strade. Le bombe di pioggia frantumano l'agricoltura. Le risse tra i partiti e nel partiti, in primo luogo nel Pd, frantumano la politica. E siamo a un governo istituzionalmente nato e già politicamente morto. Come diciamo stamattina nel giornale di Sicilia, nel titolo al pezzo di Nuno Sunseri. Siamo a cose gravi in Sicilia. Ma non serie.

Dalla pagina Facebook di Giovanni Pepi

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X