Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
TRASPORTI

Palermo-Catania, ripristinati i collegamenti ferroviari

Il graduale ritorno alla piena funzionalità della linea potrà avvenire entro metà novembre

PALERMO. Saranno ripristinati i collegamenti ferroviari tra Palermo e Catania. Ma con delle limitazioni iniziali: per almeno due settimane i treni circoleranno con un aumento dei tempi di viaggio di circa 30 minuti dovendo percorrere, a scopo precauzionale, alcuni tratti a velocità ridotta. Il graduale ritorno alla piena funzionalità della linea potrà avvenire entro metà novembre, in presenza di un sensibile miglioramento delle condizioni meteorologiche.

«Il lavoro incessante - si legge in una nota di Rfi - delle squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana e delle imprese di manutenzione esterne, operative fin dal primo momento dell'emergenza maltempo che ha causato ingenti danni, ha consentito di ripristinare nel minor tempo possibile il passaggio dei treni sull'intero tragitto tra i due capoluoghi, sebbene con alcune limitazioni».

Intato imperversa il maltempo a Catania: alberi e cartelloni pubblicitari abbattuti, strade e scantinati allagati, tetti scoperchiati e pali della luce divelti. È il bilancio, fortunatamente senza feriti, del violento nubifragio che si è abbattuto ieri sera e per tutta la notte su
Catania e nella zona dell'Acese. Nel capoluogo la zona più colpita è quella vicina all'aeroporto Fontanarossa, dove in occasione della Commemorazione dei Defunti e la festività di Ognissanti è allestita la tradizionale Fiera dei morti. Allagamenti e smottamenti sono stati segnalati in via  Forcile e nella zona degli Archi della Marina. In via Artale Alagona, è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco che hanno fatto evacuare un ristorante che si affaccia sul lungomare.  A San Giovanni Li Cuti è stato segnalato il crollo di un muro. Alberi abbattuti in viale Libertà, piazza Santa Maria di Gesù,  lungo la Circonvallazione, in via Umberto e in piazza Dei Martiri.
Diverse sono le auto in sosta danneggiate dalla caduta di alberi e rami. Ad Acireale, in via Alcide De Gasperi, un semaforo si è staccato a causa delle forti raffiche di vento. A Misterbianco, il tetto di una veranda sradicato dal forte vento ha abbattuto un  palo della luce lungo la strada per San Giovanni Galermo, che è stata chiusa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X