Mercoledì, 22 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
LAVORO

Beni culturali, via a tre conscorsi

di

PALERMO. Occuparsi della tutela, della valorizzazione e della fruizione del patrimonio artistico-culturale delle biblioteche, dei musei e delle aree archeologiche italiane. Sono le attività richieste dai 3 bandi di concorso pubblicati dal ministero dei Beni delle attività culturali e del turismo (Mibact). Le figure richieste sono 130 e per poter partecipare al concorso bisogna avere un’età non superiore ai 29 anni. Si tratta di tirocini della durata di 6 mesi con una retribuzione mensile di 1000 euro lordi.

Chi vorrà candidarsi deve possedere una laurea specialistica o magistrale, con una votazione di almeno 105/110, nei corsi di Architettura, Archeologia, Archivistica e biblioteconomia, Economia, Economia e gestione dei beni culturali, Geologia, Giurisprudenza, Ingegneria ambientale, Ingegneria civile, Ingegneria informatica, Scienza e tecnologia per i beni culturali, Scienze forestali e ambientali, Storia dell’arte e Tecnologie per la conservazione e il restauro.

Per presentare la propria candidatura bisognerà prima registrarsi al sito del ministero dei Beni culturali, compilare la domanda di iscrizione e successivamente inviarla. Il servizio è già attivo e scadrà il 22 ottobre alle 14. I 3 bandi sono suddivisi a seconda dell’area geografica in cui verrà svolto il tirocinio.

Il primo bando riguarda gli stage nei locali delle Soprintendenze ai Beni culturali di Ercolano, Pompei e Stabia e prevede l’assunzione di 30 giovani. Le selezioni partiranno dal 23 novembre a Napoli. I candidati verranno valutati per titoli e colloqui. Non è prevista, quindi, una prova scritta. Terminate le selezioni, verrà pubblicata una graduatoria di merito consultabile sul sito del ministero dei Beni culturali e nei luoghi in cui verrà svolto il tirocinio. I requisiti necessari per partecipare al secondo bando sono molto simili al primo. A cambiare è il numero delle assunzioni che sono 50, e la zona in cui verranno svolti i tirocini. Il ministero sta cercando 45 giovani per il praticantato all’interno dei musei regionali interessati al bando e 5 figure, invece, che dovranno svolgere le loro attività nei locali della direzione generale musei. La sede delle selezioni sarà Roma.

Sono sempre 50 i ragazzi che verranno assunti attraverso il terzo bando. I tirocini questa volta dovranno essere svolti negli archivi di Stato e nelle biblioteche statali e nazionali. Anche in questo caso i colloqui si svolgeranno a Roma, precisamente alla sede della direzione generale biblioteche e istituti culturali.

Chi fosse interessato ai concorsi e volesse avere maggiori informazioni, può consultare il link, http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/Avvisi/visualizza_asset.html_1194350088.html.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X