Giovedì, 28 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia McDonald's cambia ingredienti del menù: addio al pollo con antibiotici
LA CATENA

McDonald's cambia ingredienti del menù: addio al pollo con antibiotici

Il colosso degli hamburger aggiunge nei suoi menù anche latte parzialmente scremato e latte parzialmente scremato al cioccolato da mucche non cresciute con l'ormone artificiale rbST

NEW YORK. McDonald's rivede gli ingredienti del proprio menù. E dice addio nei suoi ristoranti americani al pollo con antibiotici importanti per la salute umana. Il colosso degli hamburger aggiunge nei suoi menù anche latte parzialmente scremato e latte parzialmente scremato al cioccolato da mucche non cresciute con l'ormone artificiale rbST. «I nostri clienti vogliono alimenti che vogliono realmente mangiare e queste modifiche sono un passo in avanti per centrare queste aspettative» lo afferma il presidente di McDonald's Us, Mike Andres, sottolineando che McDonald's «continuerà a valutare i propri alimenti e i propri menù per offrire ai clienti il sapore e la qualità che chiedono».

McDonald's prepara la svolta. il nuovo amministratore delegato, Steve Easterbrook, assume ufficialmente l'incarico e si impegna a creare un'azienda «moderna». Per ora gli analisti gli danno fiducia. La conferma arriva anche dall'andamento in Borsa del titolo McDonald's, salito dall'annuncio del cambio al vertice il 28 gennaio dell'11% dopo essere cresciuto dello 0,3% nei 31 mesi sotto la guida di Don Thompson. Il nuovo amministratore delegato illustrerà il suo piano in settimana ai gestori dei punti vendita americani, ai titolari di franchise e ai fornitori, in quello che è definito il 'Turnround Summit', il vertice della svolta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X