Martedì, 18 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Domani in Edicola

Home Analisi e commenti Domani in Edicola Crocetta: «Sulla finanziaria adesso basta scontri. Pronto un piano B se Roma non ci aiuta»
L'INTERVISTA

Crocetta: «Sulla finanziaria adesso basta scontri. Pronto un piano B se Roma non ci aiuta»

Il presidente della Regione: «Non posso essere sfiduciato da una congiura di palazzo. Non temo nulla, pronto alla sfida delle urne»

PALERMO. «La Finanziaria non è immodificabile, altrimenti non l’avremmo mandata all’Ars, ma non si può cambiare l’impianto. Presenteremo subito due bilanci, uno contando sugli aiuti statali e uno che non ne tiene conto. Ma al governo Renzi verrebbe difficile spiegare che non ci danno soldi che ci spettano per diritto costituzionale. È vero, c’è un clima per-elettorale intorno a questa Finanziaria ma se qualcuno pensa a trame di palazzo, sappia che la sfida sarà nelle urne. Non temo nulla»: Rosario Crocetta in un'intervista oggi sul Giornale di Sicilia, parla da Roma, dove avrebbe dovuto incontrare il sottosegretario Graziano Delrio per chiudere l’intesa sull’aiuto da 3,2 miliardi per coprire i buchi nei conti. Se ne riparlerà la prossima settimana e nell’attesa il presidente prova a mettere ordine in un quadro scomposto da scontri e sospetti.

Due interviste sul quotidiano oggi in edicola anche sulla tragedia dell’Airbus 320 a Giuseppe Carrabba, dirigente dell’Enac e alla psicoterapueta Maria Rita Parsi.

- Carrabba: «Sicurezza in cabina, regole da rividere»

- Parsi: «Ha voluto la strage per odio verso tutti»

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X