Venerdì, 07 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura L’antica Megara Hyblaea riemerge col parco archeologico di Leontìnoi
BENI CULTURALI

L’antica Megara Hyblaea riemerge col parco archeologico di Leontìnoi

Il Parco archeologico regionale di Leontìnoi cambia denominazione. Con decreto dell’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà, infatti, è stata modificata la denominazione, che da oggi sarà «Parco archeologico di Leontìnoi e Mègara». La valenza storica dell’antica Megara Hyblaea che era stata omessa nell’originaria denominazione del Parco di Leontinoi, rischiava di essere sottovalutata, dice l’assessorato. “La nuova denominazione riconosce la doppia anima del parco - dice Samonà - e ne identifica in modo completo il suo patrimonio che include sia Leontinoi che la colonia greca di Megara Hyblaea, fondata un anno dopo. La nuova denominazione del Parco, inclusiva delle due città è un modo per restituire dignità ai luoghi e alla storia». “Le due città antiche, già accomunate nella loro storia, costituiscono - evidenzia il direttore del Parco, Lorenzo Guzzardi - uno dei più ricchi patrimoni culturali e ambientali dell’Isola in cui gli scavi archeologici, a partire dagli anni Cinquanta dello scorso secolo, continuano a riservare sorprese e importanti scoperte, grazie alla collaborazione di varie università italiane e straniere. Megara in particolare avrà presto nella zona del Faro Cantera il suo museo grazie ai lavori appena consegnati che interesseranno tutto il Parco e la cui conclusione è prevista per la fine del prossimo anno».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X