Sabato, 18 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Arrivano i concerti siciliani di Max Gazzè, Diodato e Fiorella Mannoia
LA GRANDE MUSICA

Arrivano i concerti siciliani di Max Gazzè, Diodato e Fiorella Mannoia

Dal Teatro Antico di Taormina al Castello di Lombardia di Enna: spettacoli in tutta l'Isola
puntoeacapo, Diodato, Fiorella Mannoia, Max Gazzè, Nuccio La Ferlita, Sicilia, Cultura
Fiorella Mannoia (foto di Luca Brunetti)

Il concerto di stasera di Antonello Venditti alle Cave di Cusa di Campobello di Mazara apre le danze a una serie di grandi eventi musicali, organizzati da Puntoeacapo con la direzione artistica di Nuccio La Ferlita in questi primi giorni d’agosto Il cantautore romano inaugura «Cave di Musica», la rassegna dei tre appuntamenti all’interno dell’area archeologica campobellese: a fine agosto sarà il turno di Gianna Nannini (il 23) e Gigi D’Alessio (il 28). Ma in questo scorcio del mese, oltre a Venditti, sbarcano in Sicilia tre artisti di grosso calibro, Max Gazzè, Diodato e Fiorella Mannoia.

Max Gazzè canterà giovedì 5 agosto a Linguaglossa, sull’Etna, al Colonnato dei Domenicani della San Tommaso Congress Hall. Il tour siciliano di Gazzè, che per l’occasione riprende in mano il basso, proseguirà venerdì 6 agosto a Mazara del Vallo (piazza della Repubblica) e l’indomani a Messina (Arena Villa Dante). In questi mesi Max non si è mai fermato e ha continuato a produrre musica, pubblicando il suo nuovo disco, La matematica dei rami, prodotto assieme alla Magical Mystery Band, tra underground e pop, elettronica e rock. «Questa volta - spiega l’artista - sarà un concerto più teatrale, che fa di necessità virtù. Con il pubblico seduto si rinuncia ai balli accalcati sotto il palco ma si guadagna la possibilità di un ascolto più attento. Così ho fatto spazio a canzoni che non suonavo da anni, lasciandone fuori altre che invece il pubblico dei miei live ha già sentito tante volte, come Cara Valentina. Per regalare una scaletta diversa, anche con arrangiamenti nuovi e con la mia storica band».

Max Gazzè riprende in mano il suo basso

Venerdì 6 agosto entra in campo Diodato, al Teatro Antico di Taormina. Il vincitore di Sanremo 2020 e i suoi musicisti ritorneranno ad entusiasmare dal vivo con spettacoli di suoni e melodie esaltanti e coinvolgenti, affidati alla bellezza dei successi del cantautore che con l’ultimo album, Che vita meravigliosa (Carosello Records), ha ricevuto dei riconoscimenti entrati nella storia della nostra musica. «È uno dei teatri più belli d’Italia, e anzi del mondo - afferma Diodato -. Lo scorso anno la sua energia mi ha sconvolto. Ho percepito un contatto con la natura pazzesco. Il vento che improvvisamente soffiava alle spalle, la terra che sembrava vibrare costantemente e poi quella pioggia leggera, di passaggio, arrivata su Solo, quasi a voler partecipare al racconto. Vivremo un’altra serata indimenticabile insieme in un posto che brilla di magia». Per questa estate italiana Antonio Diodato ha ampliato la formazione sul palco rispetto allo scorso anno, portando con sé un forte impatto emozionale e sonoro, energico, suonato da una band straordinaria composta dal maestro Rodrigo D'Erasmo al violino, Greta Zuccoli alla voce, Andrea Bianchi alle chitarre, Alessandro Commisso alla batteria, Gabriele Lazzarotti al basso, Lorenzo Di Blasi alle tastiere, Beppe Scardino al sax baritono e flauto e Stefano «Piri» Colosimo alla tromba e flicorno.

Diodato

Sabato 7 agosto il concerto a Linguaglossa di Fiorella Mannoia, che poi proseguirà nell’isola con le tappe di Messina (domenica 8 agosto), Castellammare del Golfo (il 10 al piazzale Stenditoio) ed Enna (l’11 agosto al Castello di Lombardia). L’artista interpreterà live i brani del suo ultimo album di inediti, Padroni di niente, oltre alle canzoni più amate del suo repertorio. Ad accompagnare Fiorella sul palco durante il tour ci sono Diego Corradin alla batteria, Claudio Storniolo al pianoforte e alle tastiere, Luca Visigalli al basso, Max Rosati e Alessandro «doc» De Crescenzo alle chitarre, con Carlo Di Francesco alle percussioni e anche alla direzione musicale di tutto lo spettacolo. Commenta Fiorella Mannoia: «È davvero una grande gioia poter ripartire e poter riavere quello che per tanto tempo c’è mancato. Per usare un paragone, credo che tutti noi cantanti siamo un po’ come dei “cavalli al canapo”, scalpitanti in attesa della corsa: così tutti noi non vediamo l’ora di poter riprendere in mano la nostra vita di artisti, tornare a salire sul palco e fare la cosa che amiamo di più: cantare. E farlo davanti alla gente, che tanto ci è mancata».

Tutti i concerti saranno realizzati nel rispetto delle vigenti disposizioni sanitarie: in assoluta sicurezza, posti numerati su pianta e biglietti nominali. L’inizio di tutti i concerti è previsto alle 21.30. L’organizzazione ricorda agli spettatori che dal 6 agosto l’accesso agli spettacoli sarà consentito solo a chi è munito di certificazione verde (green pass). Sarà obbligatorio munirsi di mascherina e rispettare il distanziamento sociale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X