Venerdì, 24 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura "Il miraggio della terra in Sicilia", a Villafrati la presentazione del nuovo libro di Giuseppe Oddo
LETTERATURA

"Il miraggio della terra in Sicilia", a Villafrati la presentazione del nuovo libro di Giuseppe Oddo

Sabato 31 luglio, alle ore 18.00, si terrà a al Teatro del Baglio di Villafrati (ingresso: via Alcide De Gasperi) la presentazione dell'ultimo libro di Giuseppe Oddo "Il miraggio della terra in Sicilia. Dallo sbarco alleato alla scomparsa delle lucciole (1943 - 1969)". Dopo i saluti istituzionali di Francesco Agnello (sindaco di Villafrati) e Giuseppina Landolina (direttrice della biblioteca comunale “Salvatore Raccuglia”), ne discuteranno con l'autore: Elisa Inglima, Orazio De Guilmi, Domenico Gambino e Alberto Calì; introduce e coordina: Santo Lombino.

Questo volume costituisce l’ultimo e definitivo segmento di una ricerca che, sotto il titolo comprensivo Il miraggio della terra in Sicilia, è stata il prosieguo del lavoro già svolto con la pubblicazione del volume “Lo sviluppo incompiuto. Storia di un comune agricolo della Sicilia occidentale. Villafrati 1596-1960”, e che successivamente si è articolata in quattro tappe: dalle leggi di eversione dell’asse gesuitico in Sicilia (1767) alla fine del Regno delle Due Sicilie (1860); dall’annessione della Sicilia al Regno Sabaudo allo scioglimento dei Fasci dei lavoratori (1894); dalla grande migrazione transoceanica alla caduta del fascismo (1943); e infine quest’ultimo tratto, dal 1943 alla pasoliniana “scomparsa delle lucciole”, cioè la crisi, nel decennio Sessanta, della civiltà contadina tradizionale: anni a noi più vicini attraversati da lotte contadine organizzate, da riforme agrarie estorte e presto vanificate, e da una nuova imponente ondata migratoria, questa volta verso le zone industriali dell’Italia settentrionale prima, e dell’Europa centrale poi.

L’autore, oltre ad essersi servito della documentazione archivistica e pubblicistica, ha raccolto la testimonianza di tanti protagonisti ancora in vita e ha attinto alla propria esperienza di dirigente sindacale. Ha potuto così ripercorrere con la massima precisione – e con notevoli novità per quanto riguarda la strage di dirigenti contadini perpetrata dal blocco agrario-mafioso – la storia e la cronaca di quel movimento fatto di episodi piccoli e grandi che ha saputo ricomporre narrativamente in uno straordinario epos contadino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X