Venerdì, 21 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura La Storia in 7 giorni riletta da Romano su Rai Cultura
TV

La Storia in 7 giorni riletta da Romano su Rai Cultura

Dalla morte di George Washington a quelle di Simon Bolivar, Gianni Brera e Piergiorgio Welby, dal Maxiprocesso alla mafia alla nascita di Ligabue, passando per la chiusura del terzo reattore di Chernobyl: ricorrenze della settimana dal 14 al 20 dicembre scelte e commentate da Marco Romano, vicedirettore responsabile del Giornale di Sicilia ed editorialista di "Il giorno e la Storia", il programma di Rai Cultura firmato da Giovanni Paolo Fontana, in onda tutti i giorni alle 00.10 e in replica alle 8.30, 11.30, 14.00 e 20.10 su Rai Storia.

La settimana di Romano si apre oggi, tornando al 1799: muore George Washington, comandante in capo nella guerra d’indipendenza e primo presidente degli Stati Uniti d’America. Nel 1797, rieletto per la terza volta, aveva rifiutato il mandato, sostenendo la pericolosità di accentrare il potere per troppo tempo nelle mani di un solo uomo.

Domani in primo piano lo spegnimento – nel 2014 - del terzo reattore dell’impianto nucleare di Cernobyl, a 14 anni dal disastro della centrale atomica.

Mercoledì un pezzo di storia siciliana: nel 1987 nell’aula bunker dell’Ucciardone, a Palermo, si conclude il primo maxiprocesso alla mafia. Dei 475 imputati, 19 vengono condannati all’ergastolo, 339 ad altre pene.

Dalla Sicilia all’America Latina: il 17 dicembre, nel 1830, moriva Simon Bolivar, «El Libertador». Nato nel 1783 a Caracas, guida le lotte per l’indipendenza del Venezuela e poi quelle del Perù e della Colombia contro gli spagnoli.

Venerdì 18 Marco Romano ricorda la nascita a Zurigo, nel 1899, del pittore Antonio Ligabue. Nella storia dell’arte del Novecento, è il genio asociale e l’artista naif.

L’indimenticabile Gianni Brera è al centro della ricorrenza di sabato 18 dicembre, data della sua morte in un incidente stradale, nel 1992. È tra i più noti e apprezzati giornalisti e scrittori sportivi italiani, creatore del famoso linguaggio «alla Brera», pieno di neologismi, e ancora in uso oggi nel gergo calcistico.

La settimana del vicedirettore responsabile del Giornale di Sicilia si chiude domenica 20 dicembre, ricordando Piergiorgio Welby, politico e attivista costretto da una distrofia muscolare all’immobilità assoluta e al mutismo sebbene mentalmente lucido, che - dopo anni di battaglie - ottiene nel 2006 la sospensione delle cure e lo spegnimento dei macchinari che lo tengono in vita.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X