Venerdì, 05 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Addio a Gigi Proietti, il cordoglio dai social alla politica: "Talento e faro per i giovani"
LUTTO

Addio a Gigi Proietti, il cordoglio dai social alla politica: "Talento e faro per i giovani"

Lutto, Gigi Proietti, Sicilia, Cultura
Gigi Proietti

Gigi Proietti era un personaggio amato da tutti e subito dopo la notizia della sua morte sono centinaia i messaggi di cordoglio, dalla gente comune alla politica, dallo spettacolo allo sport.

Andarsene nel giorno dell’80/o compleanno, "una mandrakata", scrive un utente su Twitter. La commozione per la scomparsa dell’attore invade i social e sono tantissimi a rendere omaggio al suo talento istrionico e totale, citando anche le battute e i personaggi più celebri dell’infinita galleria di ritratti consegnati alla storia dello spettacolo, dal Cavaliere nero al 'whisky maschio senza raschio'.

"Addio Gigi. Sullo schermo eri quello che perdeva ai cavalli. Oggi, però, a perderti e a perdere siamo tutti noi", sono le parole di addio di Enrico Vanzina.

Un ricordo sentito anche quello di Federico Zampaglione, leader dei Tiromancino: "Da ragazzino mio padre mi portava a vederti in teatro, poi ti ho conosciuto bene e ho capito che non eri solo un genio ma anche una persona di valore immenso. Vola in cielo Maestro e grazie per la meraviglia che ci hai lasciato nel tuo passaggio terreno".

"Non poteva esserci risveglio peggiore. Oggi, nel giorno stesso del suo 80mo compleanno, ci ha lasciato per sempre Gigi Proietti. Ho amato tantissimo il talento ma anche l’umanità di quest’uomo con cui ho avuto la grande gioia di lavorare. Addio Gigi. Ci mancherai tantissimo", così Rita Pavone ha ricordato Gigi Proietti.

"Ciao Maestro e amico. RIP", scrive Alessandro Gassmann postando una foto che lo ritrae in montagna accanto a Proietti.

"Senza parole... Questa volta l’inchino a #gigiproietti lo facciamo tutti noi", scrive Fabio Fazio. "Grazie, grande #GigiProietti. Ogni donna e uomo dello spettacolo ti deve molto. Oltre il teatro, il tuo regno. Faro per i tantissimi giovani che ti amavano. Alzarsi in piedi e applaudire forte", è il saluto di Cesare Cremonini.

"Te pòssino Mandrà, proprio oggi?". Così Enrico Montesano ricorda su facebook Gigi Proietti. I due attori avevano girato insieme il cult "Febbre da cavallo"

E anche il mondo della politica esprime il proprio cordoglio: "Oggi avrebbe compiuto 80 anni. E proprio nel giorno del suo compleanno ci ha lasciati. La morte di Gigi Proietti ci addolora profondamente e scuote un intero Paese, già profondamente colpito", è il post su Facebook del ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. "Un’icona del mondo dello spettacolo, un meraviglioso simbolo della nostra Italia. Lui, che riusciva persino a insospettirsi di fronte a chi non sapesse ridere, era innanzitutto una persona perbene", continua.

"Con la fine terrena di Gigi Proietti, nato e morto il 2 novembre, unico anche in questo, se ne va un pezzo della genialità della cultura italiana, del teatro in particolare. Gigi era davvero un talento immenso, capace di unire, in un sorriso speciale, il nostro Paese.", scrive in un tweet del sindaco di Napoli Luigi de Magistris dopo avere appreso della morte dell’attore.

"Ti ricorderemo col sorriso. Quel sorriso, semplice ed immediato, spesso sornione, sempre contagioso, che tu stesso non riuscivi a trattenere quando recitavi. Quel sorriso che ci strappavi sempre, con quella comicità da pari a pari che ti rendeva unico. Ciao core". Così la ministra delle politiche agricole alimentari e forestali, Teresa Bellanova.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X