Mercoledì, 08 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Teatro, Samonà agli eredi di Scaldati: "Dalla Regione valorizzazione delle sue opere"
L'INCONTRO

Teatro, Samonà agli eredi di Scaldati: "Dalla Regione valorizzazione delle sue opere"

La Regione valorizzerà le opere del drammaturgo siciliano Franco Scaldati. Lo ha annunciato ai suoi eredi Gabriele e Giuseppe, e all’attore Melino Imparato, che di Scaldati ha raccolto il testimone, l’Assessore dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà.

Nonostante sia ancora troppo poco conosciuto dal grande pubblico, Franco Scaldati è stato uno degli artisti che ha saputo interpretare l’anima dell’uomo, il suo dramma interiore, facendo della lingua siciliana – di cui è riuscito a cogliere la forza e l’immediatezza e a tradurre in uno stile personalissimo – uno strumento attraverso cui scandagliare i meandri dei sentimenti, le paure più profonde per darvi voce ed espressione.

A sette anni dalla morte, la maggior parte della sua opera è rimasta inedita. A fronte di una produzione drammaturgica molto vasta, per la maggior parte in lingua siciliana, finora solo 13 opere sono state pubblicate, lasciando un gran numero di opere inedite.

“Franco Scaldati – dice l’assessore dei beni culturali e dell’Identità siciliana Alberto Samonà – è stato un grande siciliano contemporaneo di cui abbiamo il dovere di preservare e diffondere la memoria perché diventi patrimonio conosciuto e condiviso. Per Scaldati il teatro è la forma d'arte che implica immediatamente l'uomo, obbliga a vivere, a incontrarsi e scontrarsi. Ed è in questo bisogno di incontro e confronto, in questa necessità di vivere nella relazione che sta la grande attualità della sua opera che merita una maggiore valorizzazione e divulgazione. E’ per questo – dice l’Assessore Samonà – che, nello spirito del rafforzamento del messaggio culturale, fortemente voluto dal Governo Musumeci, la Regione promuoverà la valorizzazione della sua opera e della sua specificità, per favorirne la conoscenza, l’approfondimento e la divulgazione”.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X