Giovedì, 22 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura L'orchestra che trasforma i rifiuti in musica: sogniamo di suonare per il Papa
DOPO SANREMO

L'orchestra che trasforma i rifiuti in musica: sogniamo di suonare per il Papa

SANREMO. Dopo il successo al Festival di Sanremo, con una performance che ha fatto impennare gli ascolti dal 46 al 51% di share, l'Orquesta de Instrumentos Reciclados de Cateura, testimonial Unicef, ha un nuovo sogno: suonare per Papa Francesco in Vaticano.

Il gruppo, fatto di ragazzi che vivono in Paraguay a ridosso della discarica di Asuncion, suona strumenti particolarissimi ricavati dai rifiuti. Ieri ha emozionato e commosso prima la sala stampa, poi la platea del teatro Ariston e il pubblico di Rai1.

A nome dell'UNICEF Italia il presidente Giacomo Guerrera esprime «un caloroso ringraziamento a Carlo Conti e Maria De Filippi per aver portato, con particolare sensibilità e umanità, all'attenzione di un pubblico così vasto come quello del Festival di Sanremo, una storia bellissima: quella dell'Orquesta de Reciclados de Cateura. Una storia in cui la musica ha permesso a questi bambini e ragazzi del Paraguay, uno dei paesi più poveri di tutta l'America Latina, di sognare un futuro diverso».

Unicef aggiunge un sentito ringraziamento a Rai1, al suo direttore Andrea Fabiano e al capostruttura Claudio Fasulo per l'entusiasmo e la professionalità con cui hanno sostenuto questa iniziativa.

«L'UNICEF promuove la musica, la danza e il canto - ha aggiunto Guerrera in una nota - per garantire ai bambini non solo il diritto alla sopravvivenza, alla salute e all'istruzione ma anche l'opportunità di sognare e realizzare un futuro migliore, nonostante povertà, guerra e fame».

L'Orquesta de Instrumentos Reciclados de Cateura porterà nuovamente le sue note di solidarietà nella città di Sanremo oggi con uno speciale concerto in piazza Colombo, alle 19.

Con i loro speciali violini, viole, violoncelli, contrabbassi, chitarre, flauti, sassofoni, trombe, tromboni e strumenti a percussione, i bambini e ragazzi si esibiranno mentre sarà possibile acquistare in piazza anche la Pigotta, la popolare bambola di pezza dell'UNICEF, che quest'anno ha compiuto 18 anni.

Anche ai ragazzi e alle ragazze dell'Orquesta verrà consegnata una delle Pigotte, tutte realizzate a mano da volontari di tutte le età e di tutta Italia per aiutare i bambini dei Paesi svantaggiati.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X