Mercoledì, 21 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Dai Coldplay ai Muse, artisti riuniti per i rifugiati: in arrivo album live
MUSICA

Dai Coldplay ai Muse, artisti riuniti per i rifugiati: in arrivo album live

musica, rifugiati, Sicilia, Cultura
Coldplay

ROMA. Al Festival di Glastonbury, il mondo della musica si unisce per sostenere il lavoro di Oxfam al fianco dei rifugiati di tutto il mondo: per la prima volta verrà pubblicato un album live, Stand As One - Live at Glastonbury 2016, con brani donati da Coldplay, Muse, Foals e molti altri.

L'album è dedicato alla memoria di Jo Cox, parlamentare ed ex attivista di Oxfam, da sempre impegnata nelle campagne a favore dei rifugiati.

«L'idea di realizzare questo speciale live album da Glastonbury è nata dalla consapevolezza dell'aggravarsi della crisi dei rifugiati in tutto il mondo: l'emergenza a cui stiamo assistendo è ormai talmente enorme che semplicemente abbiamo sentito il bisogno fare qualcosa - afferma Emily Eavis, organizzatrice del Glastonbury Festival -. Vogliamo che le persone sappiano che stiamo facendo tutto il possibile. Far sapere loro, che gli artisti che suoneranno qui sono al loro fianco, assieme a tutte le persone che amano la loro musica. Adesso è tempo che i leader mondiali facciano lo stesso».

«In questo momento ci sono più rifugiati nel mondo di quanti ce ne siano mai stati nella storia recente. - aggiungono i Coldplay, Global Ambassador di Oxfam - Loro potrebbero essere noi e noi potremmo essere loro. La buona notizia però è che tutti possiamo fare qualcosa».

Moltissimi gli artisti che via via hanno confermato la loro collaborazione all'album in uscita il prossimo 11 luglio su Parlophone: Sigur Ros, The Last Shadow Puppets, Chvrches, Wolf Alice, Laura Mvula, Jamie Lawson, John Grant, Jack Garratt, Two Door Cinema Club, The 1975, Editors, Years & Years e Fatboy Slim.

«Siamo molto grati al Glastonbury Festival per aver portato il mondo della musica a stringersi attorno agli oltre 65 milioni di persone, costrette a fuggire da guerra e povertà - afferma Roberto Barbieri, direttore generale di Oxfam Italia -. Invitiamo tutti a firmare la petizione Stand as one, acquistando l'album e chiedendo ai leader del mondo che si incontreranno a New York al vertice di settembre a fare la loro parte. Jo Cox, si è sempre battuta, ecco perchè abbiamo scelto di dedicare quest'album proprio a lei».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X