Mercoledì, 02 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Ennio Morricone dopo l'Oscar: "Con la Rai ho chiuso"
LA POLEMICA

Ennio Morricone dopo l'Oscar: "Con la Rai ho chiuso"

compositore, musica, Sicilia, Cultura
Le sue musiche sono state usate in più di 60 film vincitori di premi

ROMA. Fresco di vittoria alla cerimonia degli Oscar, Ennio Morricone lancia una provocazione e tuona: "Con la Rai ho chiuso".

"L'ultima volta mi hanno cercato per un'opera di Alberto Negrin. Mi hanno detto:
'Ci sono 10mila euro per lei e per l'orchestra'. Ora, io posso anche decidere di lavorare gratis per la tv del mio Paese, ma i musicisti vanno rispettati. Incidere una colonna sonora con un'orchestra costa almeno 20, 30, forse 40mila euro. È stato un momento di grande imbarazzo. Così ho dovuto dire: basta, grazie".

Il compositore ha commentato al Corriere della Sera l'Oscar ricevuto per le
musiche di The Hateful eight di Quentin Tarantino.

"Sono felice per il cinema italiano, che non è affatto morto, anzi è più vivo che mai. D'accordo, sotto Natale escono sempre film un pò semplici. Ma Giuseppe Tornatore per me è un grandissimo artista, uno che resterà. Stimo molto anche Paolo Sorrentino. C'è ancora qualche bravo compositore, ma sono rimasti in pochi".

"Premiate le mie fatiche", dice.

Intanto, al maestro è stato rivolto l'invito in Campidoglio per celebrare il suo trionfo agli Oscar. Ad assicurarlo il commissario straordinario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca, che a margine dell'inaugurazione della Mostra ai Musei Capitolini

«Campidoglio, Mito, Memoria e Archeologia» si è intrattenuto con alcuni esponenti del mondo della cultura per immaginare un evento che diventi una festa corale della città al grande compositore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X