Sabato, 29 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Amore e integrazione, a Palermo l'e-book diventato un caso editoriale
CITTA' DA VIVERE

Amore e integrazione, a Palermo l'e-book diventato un caso editoriale

PALERMO
Da sentire
Stasera alle 21,30 da Spillo (cortile San Giovanni degli Eremiti), il quintetto del trombettista Alessandro Presti propone un omaggio ad Horace Silver, tra i più importanti pianisti e compositori. Il concerto si baserà sul periodo hard bop di Silver; accompagnano Presti, Orazio Maugeri (sax), Claudio Guarcello (piano), Riccardo Lo Bue (contrabbasso) e Fabrizio Giambanco (batteria). Stasera alle 22 al Dorian (piazza Don Bosco) Sergio Algozzino propone il suo “Memorie a 8 bit”, monologo teatrale tratto dall’omonimo libro a fumetti, vincitore del premio al Romics di Roma.

Schermi
Stasera alle 18,30 al cinema De Seta - Cantieri Culturali alla Zisa (via Paolo Gili 4) il Goethe Institut proietta “Master of the Universe”, film di Marc Bauder, in lingua originale con sottotitoli, nell'ambito della rassegna “La grande crisi”. Rainer Voss era uno dei principali dirigenti bancari tedeschi. Procurava utili per diversi milioni. Ora si trova in uno degli ultimi piani di un grattacielo in disuso a Francoforte e parla della sua vecchia occupazione. Il racconto inquietante di un mondo parallelo megalomane, quasi religioso, dietro facciate a specchio. Ingresso libero.
-
Stasera alle 21 al cinema De Seta - Cantieri Culturali alla Zisa (via Paolo Gili 4) l’Istituto Francese proietta “La folie Almayer” di Chantal Akerman con Stanislas Merhar, Aurora Marion, Marc Barbé. In un piccolo e sperduto villaggio del Sudest asiatico, lungo le rive di un fiume turbolento, un uomo di origine europea vive ancorato ai suoi sogni per amore della figlia. Una storia di passione e follia, alla ricerca dell’assoluto. Per il suo ritorno al cinema, dopo anni di videoarte e installazioni, Akerman adatta il racconto di Joseph Conrad “Almayer's Folly”. Ingresso libero.
-
Stasera e domani alle 17, alle 20 e alle 22,30 al Politeama (via Emerico Amari) sarà proiettato “Cristiada”, regia di Dean Wright, con Andy Garcia, Oscar Isaac, Catalina Sandino Moreno, Santiago Cabrera. Il film racconta una pagina poco nota della storia messicana: nel 1917 il neoeletto presidente, Plutarco Elías Calles, avvia una violenta e implacabile repressione contro i cattolici, e nel paese scoppia la guerra civile (guerra Cristera). Le chiese sono date alle fiamme, sono uccisi preti e contadini, e corpi appesi ai pali del telegrafo. Versione integrale, in italiano. Ingresso: 4 euro
-
Domani alle 18,30 e alle 21,15 al cinema Aurora di Tommaso Natale e domani alle 16,30/18,30/ 20,40/ e 22,45 all’Igiea Lido di via Ammiraglio Rizzo si proietta “Mommy”, pellicola e vento già nei primi giorni di uscita dopo essere stato presentato al Festival di Cannes, un vero e proprio cult per gli amanti del genere. Regia di Xavier Dolan, con Anne Dorval e Antoine-Olivier Pilon. Diane è una madre single, una donna dal look aggressivo, ancora piacente ma poco capace di gestire la propria vita. Vedova, sta allevando da sola il figlio, un turbolento quindicenne affetto dalla sindrome da deficit di attenzione; troverà una nuova speranza quando Kyle, una vicina misteriosa e balbuziente, si inserisce nella sua famiglia.

Appuntamenti
In questo mese riprendono le visite serali sui tetti della Cattedrale. La visita permetterà non solo di scoprire gli elementi artistici architettonici delle pareti esterne della Cattedrale, ma anche di ammirare dall'alto la città con le sue ricchezze paesaggistiche e monumentali. Proprio oggi sarà possibile la visita, dalle 21 alle 24 (ultimo ingresso alle 23,30). Costo: 5 euro. Per il tour non è prevista prenotazione. Per info rivolgersi dalle 9 alle 17 al servizio di accoglienza turistica, al numero 329.3977513 o alla e-mail:tourcattedrale@diocesipa.it Da lunedì a sabato visite dalle 10 alle 17, a meno che non ci siano cattive condizioni meteorologiche. La visita non è consentita ai cardiopatici, a chi soffre di claustrofobia, vertigini, disabilità psicofisica, attacchi di ansia.
-
Biofenoli, licopene e isoprenoidi, sostanze che, aggiunte alla pasta, la rendono più benefica per il corpo umano. Se ne parla domani alle 10, nella sala delle Capriate dello Steri, a chiusura del progetto PON01-01145 - Iscocem, Sviluppo tecnologico e innovazione per la sostenibilità della cerealicoltura meridionale, organizzato dalla Fondazione Angelo e Salvatore Lima Mancuso con le Università di Palermo, Catania, Reggio Calabria, Bari e Foggia. Si parlerà anche di genetica dei cereali, ricerca e sviluppo industriale. Modera Salvatore Tudisca, presenti il rettore Lagalla, Cesare Piacentino, Ettore Barone, Gaetano Amato, Stefano Colazza e Amedeo Alpi. Interventi di Dario Cartabellotta, e dei sottosegretari Giuseppe Castiglione e Davide Faraone.
-
Stasera dalle 16 alle Terrazze Excelsior (via Cavour) spazio al “Casting flash” che porterà alla finalissima dell'edizione annuale di “The Look of the Year”, il concorso per entrare nel mondo della moda, la più riconosciuta competizione internazionale nell'ambito dell' hair stylist e del make up artist. Bellezza e personalità sono i due pilastri sui quali si fondano le varie selezioni. Organizza Michele Scardina: obiettivo del casting è selezionare 30 ragazze da condurre alla fase successiva. In commissione, fashion blogger, giornalisti, speaker, hair stylist e esperti di moda.
-
Stamattina alle 9,30 a Cinisi nella sala convegni del Municipio, è in programma un workshop sul tema “Cosa devo fare se sono vittima di usura. Cosa devo fare se sono vittima di estorsione”. L’incontro prevede la presenza del sindaco di Cinisi, Giangiacomo Palazzolo e dei rappresentanti delle forze dell’ordine; l’incontro si svolge nell’ambito del progetto “Right-Eco. Impresa legale, patrimonio sociale” organizzato dalla ex Provincia regionale (oggi consorzio di comuni) e finanziato dal Fondo sociale europeo nell’ambito del Pon Sicurezza.

Da leggere
Oggi alle 15,30 nella biblioteca del dipartimento di scienze umanistiche - complesso di Sant'Antonino (piazza omonima) un appuntamento dell’Università dedicato alle varietà locali, in particolare di Sicilia e la Calabria, per scoprire le tradizioni linguistiche e dare vita ad una riflessione sui punti in comune e sulle differenze. Presentazione del libro di Roberto Sottile, “Il dialetto nella canzone italiana” (Aracne) ed esibizione di Francesco Giunta, Ezio Noto, Peppe Qbeta e Malanova; e presentazione del libro “Ammasca” di John Trumper e Marta Maddalon, raccolta poetica musicata - con annesso dizionario –alla scoperta dei “quadarari di Dipignano” (Cosenza) e del loro gergo. Musiche del Collettivo Dedalus.
-
Stasera alle 18 alla Feltrinelli (via Cavour 133), Nino Caleca e Elio Sanfilippo presentano il libro scritto a quattro mani “Mafia e coop rosse” (Istituto Poligrafico Europeo), intervengono il condirettore del Giornale di Sicilia Giovanni Pepi ed Erasmo Palazzotto, modera Lara Sirignano. Il libro racconta la Prima Repubblica e tangentopoli, l'avvento di Berlusconi e il suo disegno per distruggere le cooperative, la cooperazione siciliana e il suo duro lavoro per contrastare i tentativi di infiltrazione da parte di Cosa Nostra. Una visione di parte, certo. Ma documentata. In grado di riavvolgere il nastro della storia e rileggere fatti, circostanze e trame emerse dentro le aule di giustizia ma poco conosciute all'esterno.
-
Stasera alle 17,30 da Flaccovio in Mondadori, al centro commerciale Forum di Brancaccio, Antonio Distefano Dikele presenta ““Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti?” (Mondadori), un e-book diventato un caso editoriale. Un ragazzo di colore di Busto Arsizio - in questo che è il suo primo romanzo - racconta la sua esperienza con una donna, gli amici, l’integrazione. Interviene Adriana Falsone. C'è una storia d'amore importante, durata un anno e osteggiata da tutti, il primo grande amore e la sua fine. Perché Antonio è nero e per i genitori di lei è il ragazzo sbagliato. E poi c'è la famiglia di Antonio, gli amici, la scuola e altri attimi del cuore. Ci sono incontri, amori, momenti che fanno crescere, istanti indimenticabili.

Da vedere
Quarta ed ultima tappa della mostra itinerante “Photo Review of human rights”, che arriva, da stasera alle 19,30, da Moltivolti (via Giuseppe Mario Puglia 21). La collettiva raccoglie gli scatti di giovani fotografi che rappresentano gli articoli della Dichiarazione universale dei Diritti umani. Le foto sono state inviate al concorso “Young-photoreporter of the Human Rights”, nell' ambito del progetto Young Citizens. A vincere il premio della giuria è stato Marco Contento con “Nero”, foto simbolo dell'articolo 25.1 della Dichiarazione: “Ogni individuo ha il diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire il benessere proprio e della sua famiglia…”. Il premio del pubblico è andato ad Elena Lentini con “Normalità nell'indifferenza”. La mostra, allestita da Federica Favarotta, sarà aperta fino al 4 maggio, dalle 9 alle 24.
-
Al museo di Villa Cattolica, a Bagheria, è in corso la grande mostra “Guttuso – ritratti e autoritratti”, a cura di Dora Favatella Lo Cascio e Fabio Carapezza Guttuso, terzo degli appuntamenti degli “Itinerari Guttusiani”. Oltre 70 tra ritratti e autoritratti del grande artista bagherese, a partire dal ritratto “Gioacchino Guttuso Agrimensore”, olio su tela che rappresenta il padre di Guttuso, per poi passare ad una carrellata di volti, noti e meno noti, che raccontano sodalizi, amicizie, amori, passioni e sullo sfondo, l’estrema sicilianità dell’artista. Da Moravia a Neruda, dai genitori ai colleghi pittori. Fino al 21 giugno 2015, tutti i giorni dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 19. Biglietti: 5/4/2 euro. Info: 091943609.
-
Da Le Mosche (via Mariano Stabile 92) collettiva di grafica, pittura, scultura, e performance live. “Il corpo offeso” indaga il corpo umano nella sua dimensione più realistica e impietosa. Nessuna concessione a mode o a tendenze: la collettiva scandaglia la corporeità nei suoi aspetti patologici. Opere di Tino Signorini, Roberto Fontana, Isa Kaos, Gaetano Costa, Nino Russo, Paolo Madonia, Thibault Delferiere, Simona D’Amico e Simone Mannino, Olivier de Sagazan, Phlippe Berson, Cesare Inzerillo, Nicola Pucci, Michele Ciacciofera e Giulia Ravazzolo. A cura di Salvo Ferlito. Fino al 24 maggio, dalle 17 alle 20 (prenotazione: (335.7724095). Alle 21,30, terzo concerto pubblico in 15 anni, dei Quindici&Diciotto, combo zoologico di musica in camera.
-
Si potrà visitare da oggi, tra lo spazio Zac dei Cantieri della Zisa (via Paolo Gili 4) e la Gam (piazza Sant’ Anna) il progetto espositivo “Estoy Viva” di Regina Galindo, curato da Diego Sileo, Eugenio Viola (la performance “Raíces” all’Orto Botanico era curata da Giulia Ingarao, Paola Nicita, Diego Sileo). L’artista guatemalteca presenta, con alcune azioni più conosciute (“Quien puede borrar las huellas?”, “Perra”, “Looting”), una serie di inediti in Italia (“Proxémica”, “Verstecken”), le foto della controversa performance per il PAC di Milano, e la première assoluta del video di “Combustible”). Articolata in 5 sezioni (Politica, Donna, Violenza, Organico e Morte), la mostra si sviluppa lungo 60 lavori tra video, fotografie e sculture. L’opera “descensión” è allestita alla Gam. (l’opera nella foto di Liliana Zaragoza Cano).
-
Due capolavori ritrovati, uno di Pietro Novelli e l’altro di Jusepe de Ribera detto lo Spagnoletto, sono per la prima volta in mostra al museo Mandralisca di Cefalù. Le due opere provengono da villa Sant’Isidoro De Cordova di Bagheria. Lo storico dell’arte Vincenzo Abbate ha ora attribuito i due oli su tela del XVII secolo. L’opera di Pietro Novelli, raffigura Davide che mostra la testa recisa di Golia. L’altro dipinto attribuito allo Spagnoletto è un San Sebastiano martirizzato. I due tesori ritrovati saranno esposti al Mandralisca fino al 31 maggio, dalle 9 alle 19, anche oggi e il 1° maggio.
-
Al teatro Garibaldi è possibile visitare la mostra “Il luogo esatto. 100 anni di Tedeusz Kantor” . ci saranno in mostra opere di Simona D’Amico, Philippe Berson, Cesare Inzerillo, Simone Mannino a cura di Marcello Faletra. C’è tempo fino al 3 maggio. Locali aperti dal lunedì al sabato dalle 17 alle 19,30. Sabato è necessario fissare appuntamento.
-
Concepito per innescare dei meccanismi virtuosi tra artisti e non addetti ai lavori, alla ricerca di un contatto diretto con i fruitori, lontano da musei e dalle gallerie. L’arte esce dai luoghi consacrati per diventare una risorsa a portata di tutti, non più materia in mano di una élite. Ha questo rivoluzionario obiettivo la mostra di pittura “Ventodarte” di Kino Mistral, artista di origini milanesi, tanto amato anche in Sicilia.Ideazione Gigliola Beniamino Magistrelli. In vetrina venti tele, che avranno come casa gli spazi del centro commerciale Conca D’Oro di via Lanza di Scalea, a Palermo. La mostra sarà visitabile sino al 3 maggio.
-
La Via Crucis, o “via della croce”, è un rito che propone una riflessione sul percorso doloroso di Gesù Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota. Durante la Settimana Santa i cristiani pregano di fronte a quattordici immagini, dette “stazioni” della passione di Cristo. Le opere di Fernando Botero raccolte per l’esposizione “VIA CRUCIS la pasión de Cristo” rappresentano una svolta nella carriera dell’artista, senza per questo mettere in ombra il tratto originale e peculiare del linguaggio che lo ha reso famoso. E’ possibile ammirare la mostra al Complesso Monumentale Palazzo Reale, Cappella Palatina fino al 21 giugno. Da lunedì al sabato dalle ore 8.15 alle ore 17.40 (ultimo biglietto ore 17.00). Domenica e festivi dalle ore 8.15 alle ore 13.00 (ultimo biglietto ore 12.15).
-
NOVE è il titolo di un ampio progetto - promosso dall’Assessorato Beni Culturali e Identità Siciliana e realizzato dal Museo Regionale d'Arte Contemporanea Palazzo Belmonte Riso, dalla Galleria d’Arte Moderna di Palermo e dall’Associazione Ars Mediterranea, in collaborazione con la RizzutoGallery - che ha al centro il lavoro del fotografoDavide Bramante e costituisce un momento significativo nella sua prolifica e cosmopolita carriera. Bramante realizza le sue opere fotografiche con la tecnica della esposizione multipla in fase di ripresa, risultato di più scatti (da quattro a nove) sulla stessa porzione di pellicola, caratteristica distintiva unica che ha assicurato a Bramante un posto più che meritato nella fotografia d’arte. Ne risultanovisioni simultanee di grandi città, porzioni assemblate dei suoi tanti viaggi e dei suoi pensieri, opere d’arte suggestive e seducenti dove i luoghi più rappresentativi di ogni città riescono a convivere diventando interpretazioni dello spirito collettivo. La sovrapposizione è una delle tecniche più affascinanti della fotografia ma usata molto di più nel cinema. Bramante la usa per uscire, andare in giro per il mondo e catturare immagini, e invece che ricondurle a un reportage documentario, lo fa diventare un’opera a parte, un altro mondo.La mostra è visitabile fino al 3 maggio al Riso, al 17 maggio alla Gam.

A teatro
Le Toréador" e "Cavalleria Rusticana", sono le due opere che debuttano al Teatro Massimo di Palermo. Appuntamento alle 21,30. Biglietti da 38, 50 euro a 137 euro.
-
Fino al 7 giugno al teatro Agricantus ogni giovedì, venerdì e sabato alle ore 21.30 e ogni domenica alle ore 18.45 ci sarà lo spettacolo “Alla faccia nostra” con Sergio Vespertino e Paride Benassai .
-
Stasera alle 21 al Teatro alla Guilla (via Sant'Agata alla Guilla 18) una giuria di esperti e il pubblico in sala sceglieranno il vincitore della III edizione del concorso "Il teatro ai giovani", riservato agli under 35. Sul palcoscenico si alterneranno tre gruppi, due siciliani e uno di Parigi, la compagnie Lunâme, Cristina Vitellaro e Simone Roberto Ruvolo, Sergio Beercock. Dieci minuti per mostrare il proprio lavoro. In giuria, Umberto Cantone, Giuseppe Marsala, Lina Prosa e Guido Valdini. Il vincitore avrà diritto a provare alla Guilla lo spettacolo, e a metterlo in scena a giugno. 6 euro.

Da leggere
Oggi alle 9, a Villa Boscogrande, si chiude il progetto “La finestra sul cortile”, finanziato da Fondazione Con il Sud e promosso da “Shalom”. A conclusione del progetto (rivolto a 45 minori dell’area penale esterna), addetti ai lavori, esperti di legalità e autorità presenzieranno al workshop che tirerà le somme sul percorso di recupero. Partecipano Martino Lo Cascio, Marco Imperiale, Francesco Rivolo, Rosalba Salierno, Andrea Ciantar, Girolamo Di Giovanni, Fosca Medizza e Daniela Crimi. Si presenta il libro "La finestra sul cortile” di Stefania Covello; modera Alessandra Ferraro.

CATANIA
Da vedere
A Catania è in arrivo per Pasqua una nuova “covata d’autore”. Si tratta di cinquanta straordinarie opere d’arte dedicate, ispirate e concepite intorno ad altrettante uova di struzzo: è l’originale collezione raccolta negli ultimi tre anni dalla stilista Marella Ferrera che ha riunito intorno al progetto protagonisti del mondo dell’arte, della musica, del teatro, del cinema, del design e dell’alta cucina. LeUova d’autore2, dopo la fortunata edizione del 2012, saranno esposte, dal 28 marzo al 28 luglio al MF Museum & Fashion, l’atelier-museo di Catania che la Ferrera ha creato dal sapiente recupero dello spirito del museo settecentesco del Principe di Biscari. In mostra cinquanta opere e installazioni dove l’uovo di struzzo – proveniente ancora una volta dai due struzzi femmina Bibì e Bubù “adottati” dalla stilista - è il pretesto creativo intorno a cui dire e raccontare. Ma più spesso anche per raccontarsi. La mostra sarà visitabile da martedì a domenica, dalle 10 alle 19. Lunedì chiuso. Biglietto unico 3 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X