Martedì, 26 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura "O la va o la spacca", al Teatro Jolly di Palermo si ride con Gianni Nanfa
CITTA' DA VIVERE

"O la va o la spacca", al Teatro Jolly di Palermo si ride con Gianni Nanfa

PALERMO

Da sentire

Il cielo, il suono e il sapore  d’Irlanda. Questa l’essenza degli Irish quartet, protagonisti del nuovo appuntamento della rassegna “Happy sunday” di stasera alle 20,30 al Dorian in piazza Don Bosco 11 a Palermo. Il gruppo, formato da Antonio Putzu, Melko Van Kaster, Virginia Maiorana e Sara Romano, nasce con lo scopo di far divertire il pubblico con i ritmi incalzanti della musica celtica.

-

Oggi al Kursall Kalesa del foro Italico dalle 11 nell’ambito della rassegna "Onde Tra Sponde" dopo la colazione servita nel giardino segreto, darà spazio a "Mani, corde e fili di perle”, il recital della cantautrice Pilar. Ingresso 18 euro con colazione.

-

Oggi alle 18 all’Auditorium Rai ci sarà il concerto del pianista Renato Pantaleo e del violinista Samuele Michele Cascino con un programma che prevede: Conceptual music, viaggio sonoro improvvisato. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Appuntamenti

Si conclude oggi la manifestazione “Io sono persona” organizzata dal comune oggi a partire dalle 9.30,  si tratteranno le conclusioni, affidate al sindaco Leoluca Orlando, che sarà coordinato dal presidente del Consiglio comunale, Salvatore Orlando.

-

Arriva al centro commerciale Forum Palermo un viaggio interattivo offerto dal Mall Tour Pan di Stelle.
Restando comodamente seduti, all’interno di una postazione sognante e ritrovarsi in una riproduzione simulata dell’ambiente che li circondava in precedenza. Successivamente, guidati dalla voce della Magica Stella, protagonista dello storytelling del brand, i “sognatori” spiccheranno il volo tra soffici nuvole, abbaglianti fuochi d’artificio e candidi astri luminosi.  Il fantastico viaggio si conclude inoltre con una dolcissima sorpresa. Ingresso libero.

PANORMUS. LA SCUOLA ADOTTA LA CITTA'

Ricomincia la manifestazione organizzata dal Comune di Palermo che vede gli studenti di oltre un centinaio di scuole della città diventare ciceroni dei monumenti più belli e anche meno conosciuti. Ecco le attività previste per il weekend.

Museo Pitrè Viale Duca degli Abruzzi  - Dom. 09,00 - 1 3,00

Villa Pantelleria - Dom. 09,00 - 1 3,00

 Villa Resuttano Terrasi - Dom. 09,30 - 1 3,00

Casena di villa Trabia - Dom. 09,00 - 1 3,00

Giardino di Villa Trabia Via Salinas, 3 - Dom. 09,00 - 1 3,00

 Giardino Inglese - Villa Giulia Via Lincoln I

Giardini della Zisa Piazza - Dom. 09,00 - 1 3,00

Palazzo Abatellis - Dom. 09,00 - 1 3,00

Chiesa di Santa Maria della Catena - Piazzetta delle Dogane

Chiesa Anglicana “Holy Cross” - Dom. 1 6,00 - 1 8,00

Chiesa di S. Eulalia dei Catalani  - Via Argenteria Nuova - Dom. 09,00 - 1 3,00

Lega Navale Italiana Delegazione Palermo Arenella -  Via Scalo Vecchio I - Dom. 09,00 - 1 3,00

Quattro Pizzi della Tonnara Florio - Discesa Tonnara - Dom. 09,00 - 1 3,00

Riserva Naturale Orientata Capo Gallo Isola delle Femmine Barcarello -  Via Barcarello I. -  Dom. 09,00 - 1 4,00

Chiesa di San Cataldo  - Piazza Bellini, Dom. 9,30 - 1 2,30

Cappella della SS. Trinità -  Via Normanni I - Dom. 1 0,00 - 1 3,00

 

Da vedere

A palazzo Branciforte si potrà visitare la mostra per il militare polacco Jan Karski, in occasione del settantesimo anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz. La mostra è visitabile fino a domenica 15 marzo.

-

A palazzo Belvedere è possibile visitare “Adagio senza tempo, dipinti dell’ottocento siciliano”, a cura di Paola Ardizzone e Gaetano Bordonaro. Fino al 15 marzo, da martedì a sabato (10:30, 13 e 17, 19). Ingresso libero.

-

A teatro

Fino al 15 marzo al teatro Al Massimo Massimo Ranieri è Riccardo III,di cui firma anche la regia: «Uno spettacolo imponente con 18 attori, la traduzione e l'adattamento di Masolino D'Amico, uno dei massimi anglisti al mondo, e le musiche composte appositamente da Ennio Morricone».Una nuova sfida teatrale per Massimo Ranieri. Appuntamento alle 21,15.

-

Oggi al teatro Jolly e fino al 29 marzo in scena ci sarà lo spettacolo di Giovanni Nanfa ed Antonio Pandolfo “O la va, o la spacca”. Biglietto da 13 a 16 euro.

-

Fino al 22 marzo al teatro Biondo di via Roma ci sarà lo spettacolo “L’ultima estate dell’Europa” con la regia di Ruggero Cara. Appuntamento alle 21. Biglietti da 12 a 14 euro.

-

Oggi al teatro Franco Zappalà ci sarà lo spettacolo “Napoli Milionaria”. Nel cast, nel ruolo di Gennaro che fu di Eduardo, il Maestro Nino Zappalà, affiancato da Silvana Di Salvo, Lucrezia Scilla, Salvo Dolce, Paolo La Bruna, Ivano Falco, Paolo Tutone, Grazia Zappalà, Giorgia Migliore, Cinzia Zisa, Paride Cicirello, Alessandro Pennacchio, Daniele Cusimano e Angelo La Franca, con la magistrale regia del Maestro Franco Zappalà. Biglietti 12- 20 euro.

CATANIA

Appuntamento

S’intitola “Little Chef”, ovvero piccolo chef, ed è il gioco inventato da Etnapolis per selezionare i migliori talenti in erba dell’arte culinaria e pasticcera. Si comincia questa oggi e possono partecipare ragazzini – maschi e femmine - dagli 8 ai 14 anni presentandosi a Etnapolis nelle tre domeniche dedicate alla manifestazione (le altre sono il 12 aprile e il 3 maggio). Per iscriversi sarà sufficiente presentarsi in compagnia di un adulto (genitori, nonni, fratelli maggiorenni che firmeranno un’autorizzazione) mezz’ora prima dell’inizio della manifestazione. Due le sessioni: al mattino (11-13) e al pomeriggio (17-19). I “Little Chef” dovranno dimostrare ai professionisti dell’Associazione Provinciale Cuochi Etnei (APCE), coordinatrice dell’iniziativa, che cosa sono in grado di cucinare ai fornelli con le loro manine. A fine giornata saranno scelti i due migliori allievi. La squadra finale, composta dai sei Little Chef, riceverà un premio domenica 31 maggio: per ognuno di loro la divisa con il proprio nome e cognome ricamato sulla giacca e il candido cappello da chef. E poi l’opportunità di imparare dal vivo osservando da vicino i grandi professionisti di un mestiere difficile e ambitissimo che richiede passione, costanza, sacrificio e tante rinunce. Chi ci crede davvero potrà anche immaginare il proprio futuro tra luccicanti cucine in acciaio di ristoranti, trattorie o anche mense aziendali e scolastiche. Diretti da Seby Sorbello, presidente dell’APCE, i Little Chef  di Etnapolis affiancheranno i loro maestri in occasione di iniziative benefiche. Domenica 22 marzo riprendono i corsi gratuiti di cucina per adulti mattino (11-13) che al pomeriggio (17-19). In programma ricette pasquali a base di uova e cioccolato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X