Venerdì, 21 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Musei aperti e gratis oggi anche in Sicilia, ma avere notizie on line è una corsa a ostacoli
REGIONE

Musei aperti e gratis oggi anche in Sicilia, ma avere notizie on line è una corsa a ostacoli

di
Il dipartimento: abbiamo avuto problemi al sistema informatico. Purpura: entro il mese sarà tutto risolto. Nella foto Palazzo Abatellis a Palermo
gratis, internet, musei, Chiara Di Benedetto, Salvatore Giglione, Valentina Zafarana, Sicilia, Cultura
Palazzo Abatellis - Palermo

PALERMO. Musei aperti gratuitamente oggi anche in Sicilia. Ma per sapere quali siti possono essere visitati e i relativi orari, è un po' un percorso a ostacoli. A denunciare l'informazione carente sono i parlamentari del Movimento 5 stelle di Ars e Camera. «Nel sito del ministero dei Beni culturali, la Sicilia è una delle tre regioni che non pubblica l'elenco dei musei e delle istituzioni culturali che apriranno le porte gratuitamente ai visitatori», denunciano i grillini.

In effetti nel sito del ministero dei beni culturali, fra tutti i luoghi italiani elencati, alla voce Sicilia c'è solo un link che rimanda al portale della Regione. E da lì è una «caccia al tesoro»: nell'home page del Dipartimento dei Beni Culturali solo un'indicazione generica delle aperture domenicali, senza una data di riferimento, né l'indicazione di quali siti sono aperti. Ad un annuncio più chiaro (con la dicitura «DOMENICALMUSEO! Tutti i musei e le aree archeologiche visitabili gratuitamente, torna il 4 gennaio 2015») si arriva solo dopo un'altra serie di clic. In un'altra sezione, quella dell'assessorato, alcune pagine sono non disponibili. «I siti sono tutti aperti gratuitamente - chiarisce il dirigente generale, Salvatore Giglione -, il ministero sta rilanciando un'iniziativa del luglio scorso che avevamo già allora recepito. Si tratta solo di un difetto di comunicazione».

«È inammissibile», dice Valentina Zafarana, capogruppo del M5S a palazzo dei Normanni, mentre Chiara Di Benedetto, deputata M5S a Montecitorio parla di tesori chiusi «a doppia mandata. E se li rendiamo fruibili ai visitatori non lo pubblicizziamo nemmeno». I 5 stelle annunciano una interrogazione all'Ars.

LA VERSIONE INTEGRALE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X